Rispondi a: trasferimento sede azienda

Home Diritti del lavoro Domande frequenti trasferimento sede azienda Rispondi a: trasferimento sede azienda

#7189

contro_idealista
Partecipante

Tornando pero’ al tema principale del topic: trasferimento sede aziendale.

glielo riposto:

A giorni saro’ dislocato presso cliente che si trova a 8,5 km dalla mia abitazione, ma stessa citta’. Premesso che la sede attuale e’ a 7 km e che si spostera’ a 18 km. Cosa mi spetta ricevere come differenza?

Azzardo che la mia soluzione e’ che l’azienda debba riconoscermi la differenza chilometrica tra vecchia e nuova sede come un integrazione dello stipendio e pagarmi l’indennita’ chilometrica solo se il cliente presso cui, di volta in volta mi occuperanno, sia piu’ lontano della nuova sede per la differenza in piu’. Altrimenti no.

In questo caso ( se mi riconoscono un forfait come sopra detto in busta)  fino a 18 km non mi spettera’ sicuramente niente. E la mensa in particolare quando in un’ora non riusciro’ ad andare in sede per consumare il pasto e tornare sul luogo della trasferta, che calcolata da casa mia potrebbe anche superare i 20 km, ma se sono vicino all’azienda e’ ovvio che ci possa tornare in tempo.

Mi corregga se sto sbagliando ad interpretare il tutto. Il punto e’ che , fermo restando il ral contrattato, tutto cio’ che il dipendente dovra’ accollarsi in spesa dopo la stipula del contratto, deve essere riconosciuto, altrimenti, per assurdo, si applicherebbe implicitamente una riduzione di stipendio, se bisognera’ obbligatoriamente e tacitamente destinarlo a spese di trasporto e quant’altro per andare a lavorare laddove si viene comandati dalla stessa azienda e per cui non ci si puo’ rifiutare, pena il licenziamento.