News

Programma il Futuro: informatica creativa e consapevole per più di 2,5 milioni di studenti

Programma il Futuro: informatica creativa e consapevole per più di 2,5 milioni di studenti

Risultati eccellenti – anche quest’anno – per Programma Il Futuro, progetto realizzato dal CINI (Consorzio Interuniversitario Nazionale Informatica) in accordo col MIUR (Ministero Istruzione, Università, Ricerca) per diffondere nelle scuole le basi scientifiche dell’informatica. L’iniziativa ha coinvolto ben l’80% degli istituti scolastici,con 38 milioni di ore di codice svolte (con...

L’informatica spiegata ai docenti: nuova iniziativa di Programma il Futuro

L’informatica spiegata ai docenti: nuova iniziativa di Programma il Futuro

Docenti che tornano sui banchi di scuola per studiare le basi dell’informatica e, soprattutto, capire il modo migliore di insegnarle ai loro allievi: è la nuova iniziativa di Programma il Futuro, progetto del CINI (Consorzio Interuniversitario Nazionale Informatica) e del MIUR (Ministero Istruzione Università e Ricerca) per l’alfabetizzazione informatica nelle...

Programma il Futuro: fake news, protezione dati e cyber bullismo le nuove sfide

Programma il Futuro: fake news, protezione dati e cyber bullismo le nuove sfide

Protezione dei dati, lotta a cyber bullismo e fake news, saranno le priorità del 2019 per Programma il Futuro, il progetto realizzato dal CINI (Consorzio Interuniversitario Nazionale Informatica) in accordo col MIUR, per diffondere nelle scuole le basi scientifiche dell’informatica. La scelta dello Staff del programma, arriva dopo il consueto monitoraggio...

Imprese, cittadini e ICT in Italia: i dati Istat 2018

Imprese, cittadini e ICT in Italia: i dati Istat 2018

Nel 2018 continua a crescere la diffusione delle tecnologie ICT nel nostro Paese anche se rimane un gap rilevante rispetto agli altri paesi Ue sia per le imprese sia per i cittadini. Un quarto delle famiglie ancora senza accesso a Internet Nel 2018 la quota di famiglie che accedono a...

Google vuole vietare ai lavoratori di organizzarsi via email

Google vuole vietare ai lavoratori di organizzarsi via email

I dipendenti americani di Google di nuovo in conflitto con l’azienda di Mountain View. Questa volta perché pare sia a rischio la possibilità di organizzazione sindacale dei lavoratori. Dopo il Walkout di novembre 2018, la manifestazione di circa 20mila lavoratori di Google in giro per il mondo che hanno incitato...

Serve una legge sulla gig economy per tutelare i rider

Serve una legge sulla gig economy per tutelare i rider

Si infiamma nuovamente il dibattito sui rider della gig economy, i fattorini delle consegne a domicilio. È bastato un tweet dall’account del Ministero del Lavoro per far rinfocolare il dibattito mediatico, già caldo grazie alla recente sentenza d’appello del Tribunale di Torino su cinque ex fattorini di Foodora. #Riders, pronta...

Donne e digitale, Italia in coda

Donne e digitale, Italia in coda

Ancora una volta l’Italia si trova in fondo a una classifica. Questa volta per il rapporto tra donne e digitale. A certificarlo il “Women in Digital scoreboard”, la classifica stilata per la prima volta dalla Commissione Europea lo scorso 10 dicembre 2018, in occasione del compleanno di Ada Lovelace, considerata...

Immagini gratis: i migliori 28 siti web dove trovarle

Immagini gratis: i migliori 28 siti web dove trovarle

Chi lavora come Digital Media Specialist, una delle necessità principali è di trovare immagini gratis per i propri siti web o usare foto originali per i propri canali di social network. Il problema nasce quando, dopo una lunga navigazione tra siti web e motori di ricerca, si trova una foto...

Hilfr, la gig economy trova i diritti nel lavoro domestico

Hilfr, la gig economy trova i diritti nel lavoro domestico

Il contratto collettivo firmato tra il sindacato danese 3F, affiliato UNI Europa, e Hilfr, la piattaforma online di lavoro domestico in Danimarca, è il primo storico accordo che trasforma i lavoratori autonomi in dipendenti. In realtà, anche in Italia ci sono già due piattaforme digitali che applicano la contrattazione collettiva...

Matteo Enna - Developer

Matteo Enna – Developer

Matteo Enna ha 28 anni. Proveniente da un paese nella provincia di Oristano, a fine dello scorso febbraio si è trasferito a Milano, per lavorare come sviluppatore in una StartUp incubata in SpeedMiUp (dell'università Bocconi). Iscritto all'Università, ma senza essersi mai laureato, dal primo anno delle superiori ha deciso che...