Cambiamento orario e pausa

Home Diritti del lavoro Domande frequenti Orario di lavoro Cambiamento orario e pausa

Questo argomento contiene 3 risposte, ha 2 partecipanti, ed è stato aggiornato da Sindacato-Networkers.it Sindacato-Networkers.it 4 mesi, 3 settimane fa.

  • Autore
    Articoli
  • #5891
    Sindacato-Networkers.it
    Sindacato-Networkers.it
    Amministratore del forum

    Provi a trovare un accordo con il suo datore di lavoro prima di valutare le dimissioni.

    Inoltre, sarebbe più opportuno il licenziamento così da accedere all’indennità di disoccupazione Naspi.

    Cordialmente,

    Mario

  • #5890

    SpeSCial
    Partecipante

    La ringrazio per la celere risposta.

    Un’altra informazione, se io non volessi accettare il cambio di orario, sarei costretta a dare le dimissioni? Oppure posso chiedere un ulteriore diminuzione di orario?

    Vorrei capire come posso muovermi.

    La ringrazio per i contatti

  • #5888
    Sindacato-Networkers.it
    Sindacato-Networkers.it
    Amministratore del forum

    Buongiorno SpeSCial,

    ho letto il vostro contratto e in effetti confermo l’assenza di un articolo che disciplina la pausa pranzo e in particolare i casi di orario spezzato.

    In tal senso, mancando i riferimenti nella contrattazione collettiva e anche nell’articolo 8 del decreto legislativo n. 66 del 2003 che regola in maniera generale la pausa di lavoro, spetta al datore di lavoro fissare gli orari di pausa dal lavoro secondo le proprie esigenze lavorative.

    Quindi bisognerà sostenere una contrattazione di secondo livello che regoli anche questo tipo di gestione dell’orario di lavoro.

    Si rivolga comunque a un sindacato di categoria se presente nel suo istituto oppure può contattare la UIL Scuola (http://www.uil.it/uilscuola/dove_siamo) per ulteriori informazioni e supporto specifici della sua categoria di lavoro.

    Cordialità,

    Mario

  • #5885

    SpeSCial
    Partecipante

    Buongiorno, lavoro in un piccolo asilo nido provato, a tempo indeterminato da 4 anni. La scorsa settimana mi è stato comunicato verbalmente una riduzione di orario, Da 36 a 30 ore settimanali. Il mio nuovo orario sarebbe 8-12.30 e poi 15-16.30.

    Volevo sapere se posso rifiutarmi di avere una pausa così lunga, visto Che comunque diventerebbe un orario part-time e non più full time e per legge quanta pausa è prevista in generale, visto Che sul contratto nazionale  (ANINSEI) non è specificato.

    Vi ringrazio per l’aiuto

     

     

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.