Come richiedere la Naspi

Home Diritti del lavoro Domande frequenti Licenziamenti Come richiedere la Naspi

Questo argomento contiene 0 risposte, ha 1 partecipante, ed è stato aggiornato da Redazione Redazione 1 anno, 7 mesi fa.

  • Autore
    Articoli
  • #4694
    Redazione
    Redazione
    Amministratore del forum

    Domanda: sono disoccupato da poco e dovrei richiedere la Naspi. Posso avere qualche informazione in merito?

    Risposta:

    La NASPI 2016 (Nuova prestazione di assicurazione sociale per l’impiego) è un assegno che spetta ai lavoratori in stato di disoccupazione involontaria. I requisiti per accedere sono i seguenti:

    • Stato di disoccupazione
    • Nei 4 anni precedenti il licenziamento ci sono almeno 13 settimane di contributi versati
    • 30 giorni di effettivo lavoro o equivalenti, a prescindere dai contributi versati nei 12 mesi prima del periodo di disoccupazione.

    Per il 2016 la Naspi non è prevista per collaborazioni a progetto o co.co.co.

    La Naspi spetta ai lavoratori con rapporto di lavoro subordinato che abbiano perduto involontariamente l’occupazione. Sono compresi:

    • gli apprendisti;
    • i soci lavoratori di cooperative con rapporto di lavoro subordinato;
    • il personale artistico con rapporto di lavoro subordinato;
    • i dipendenti a tempo determinato delle Pubbliche Amministrazioni.

    Invece non usufruiscono della indennità di disoccupazione NASpI:

    • i dipendenti a tempo indeterminato delle Pubbliche Amministrazioni;
    • gli operai agricoli a tempo determinato e indeterminato;
    • i lavoratori extracomunitari con permesso di soggiorno per lavoro stagionale, per i quali resta confermata la specifica normativa.

    Inoltre, non possono accedere a questa indennità di disoccupazione i lavoratori titolari di trattamento pensionistico diretto.

    Si può usufruire della Naspi con i requisiti seguenti:

    • stato di disoccupazione involontario;
    • requisito contributivo;
    • requisito lavorativo.

    A differenza di quanto prescritto in materia di ASpI dall’art. 2, comma 4 lett. b), della legge 28 giugno 2012 n.92 – che prevedeva tra i requisiti di accesso alla prestazione che al momento della cessazione del rapporto di lavoro fossero trascorsi almeno due anni dal versamento del primo contributo contro la disoccupazione – ai fini del diritto alla NASpI non è richiesto analogo requisito.

    La domanda per il riconoscimento dell’indennità di disoccupazione NASpI deve essere presentata all’INPS, esclusivamente in via telematica, attraverso uno dei seguenti canali:

    • WEB: servizi telematici accessibili direttamente dal cittadino tramite PIN attraverso il portale dell’Istituto;
    • Contact Center integrato INPS – INAIL: n. 803164 gratuito da rete fissa oppure n. 06164164 da rete mobile;
    • Enti di Patronato: attraverso i servizi telematici offerti dagli stessi.

    Per ulteriori informazioni, visitare la sezione dedicata del sito web dell’INPS.

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.