1 Febbraio 2023

W3Schools

Compenso avvocato sindacato

Home Diritti del lavoro Leggi-CCNL-Sentenze Compenso avvocato sindacato

  • Questo topic ha 2 risposte, 2 partecipanti ed è stato aggiornato l'ultima volta 3 anni, 6 mesi fa da Fran.
Visualizzazione 2 filoni di risposte
  • Autore
    Post
    • #8375
      Fran
      Partecipante

        La ringrazio.

        Cercherò di capire tramite il mio referente del sindacato, anche se a dirla tutta io non ho mai firmato nulla circa accordi su compensi o simili.

      • #8370
        Sindacato-Networkers.it
        Amministratore del forum

          Buongiorno,

          purtroppo è difficile dare una risposta precisa perché non sappiamo i termini dell’accordo stipulato tra lei e il sindacato.

          Di norma, lei deve comunque fare riferimento al sindacato per i rapporti con l’ufficio legale.

          In generale, i servizi dell’avvocato sono in convenzione con il sindacato e i suoi iscritti che firmano una lettera di accordo con tutte le specifiche del rapporto (compensi inclusi) con l’avvocato e il sindacato in merito alla vertenza.

          Tuttavia ogni ufficio sindacale territoriale e di categoria, potrebbe gestire le convenzioni in maniera diversa.

          Il mio consiglio quindi è di tenere i contatti col sindacato e riferire sempre al funzionario sindacale che la sta seguendo eventuali problemi insorti con l’avvocato.

          Saluti,

          Mario

        • #8366
          Fran
          Partecipante

            Salve.

            Purtroppo mi ritrovo con un dubbio e vorrei il Vostro aiuto prima di fare brutta figura.

            Ho fatto causa alla mia ditta per mancare retribuzioni tramite sindacato.

            Si arriva ad un accordo e mi viene chiesto il 10% dal sindacato. L’ avvocato del sindacato mi specifica che l accordo prevede che io non paghi il Suo onorario.

            Verso un acconto al sindacato in attesa che le rate previste vengano onorate dal datore di lavoro ( ex)

            Chiamo il sindacato per chiarimenti e mi dice che devo stare serena, essendo iscritta non devo niente all avvocato scelto per la causa.

            I patti non vengono rispettati, non pagano, pertanto viene fatta richiesta di fallimento e si arriva all apertura della pratica per Fondo di Garanzia Inps.

            Adesso l’avvocato del sindacato mi chiede un compenso personale in base a quanto percepiro dall’Inps.

            Adesso mi chiedo: devo ancora il 10% al sindacato (senza acconto), io devo pagare l’avvocato del sindacato?

            Se si perché?

            Grazie mille a tutti

            Spero di aver spiegato in breve e con dovuta dovizia i fatti.

             

        Visualizzazione 2 filoni di risposte
        • Devi essere connesso per rispondere a questo topic.