Conseguenze cambio proprietà d'appalto azienda

Home Diritti del lavoro Domande frequenti Licenziamenti Conseguenze cambio proprietà d'appalto azienda

Questo argomento contiene 5 risposte, ha 2 partecipanti, ed è stato aggiornato da Sindacato-Networkers.it Sindacato-Networkers.it 6 mesi, 2 settimane fa.

  • Autore
    Articoli
  • #5651

    Shuffle
    Partecipante

    Quindi se ho ben capito prosegue nello stesso modo la conta dei giorni di malattia, ma l’aspettativa è azzerata?

    Io sono della prov. di Milano.

     

    Grazie, saluti

    • #5654
      Sindacato-Networkers.it
      Sindacato-Networkers.it
      Amministratore del forum

      Buongiorno Shuffle,

      ecco il numero telefonico della UILTuCS di Milano: 02 7606791.

      Contatti un funzionario del settore turismo e ristorazione, così può darle ulteriori informazioni precise.

      Cordialità,

      Mario

  • #5650
    Sindacato-Networkers.it
    Sindacato-Networkers.it
    Amministratore del forum

    Salve Shuffle,

     

    credo che se il suo cambio di appalto prevede il mantenimento di quanto maturato presso l’attuale società, anche per la malattia varrà lo stesso concetto. Le consiglio comunque, nel momento che subentra la nuova società, di fare nuova richiesta di aspettativa per il periodo restante.

    Come già consigliato dal mio collega, le conviene rivolgersi ad uno sportello sindacale nel suo territorio. Noi siamo la Uiltucs, se vuole indicarci dove risiede e lavora potremmo indirizzarla ad una ns. struttura.

     

    Saluti, Gioia

  • #5646
    Sindacato-Networkers.it
    Sindacato-Networkers.it
    Amministratore del forum

    Buongiorno Shuffle,

    in linea generale se il passaggio avviene senza soluzione di continuità, dovrebbe portare con sé le anzianità lavorative e le condizioni economiche già in essere.

    Tuttavia, vista la complessità della materia alla luce dell’articolo 30 decreto legislativo 122 del 7 luglio  2016 sui cambi di appalto / trasferimento di azienda, le consiglio di rivolgersi a una struttura sindacale del suo territorio, così da poter fornire ulteriori dettagli.

    Se mi dice da dove scrive e quale CCNL le applicano, posso indicarle un ufficio più vicino a lei.

    Cordialmente,

    Mario

    • #5648

      Shuffle
      Partecipante

      Il contratto è un CCNL turismo & ristorazione, e le confermo che, visto i cambi già avvenuti in passato, le condizioni contrattuali rimangono le medesime.

      Quello che non ho chiaro è come funziona con i giorni di malattia e l’aspettativa. Io l’aspettativa ad esempio l’ho chiesta alla precedente azienda, non a quella che succederà, magari i gg a disposizione sono nuovamente 120. Purtroppo io non sono ancora guarito ed ho bisogno ancora di tempo, ma sono agli sgoccioli e rischio seriamente l’interruzione del rapporto di lavoro.

  • #5642

    Shuffle
    Partecipante

    Salve, sono in malattia per gravi problemi di salute da un anno (6 mesi del 2016 più 5 2017) ed ho utilizzato anche 90 gg di aspettativa nel 2016, mi rimane 1 mese emezzo scarso. Ho saputo che a breve ci sarà una gara d’appalto per cambio di gestione aziendale nella mia struttura, come funziona in termini di giorni di malattia, aspettativa e ferie? Permangono quelli che ho già utilizzato, oppure vengono azzerati ed ho nuovamente 180gg di malattia?

    E l’aspettativa?

    Le ferie, se non utilizzate, presumo vengano risolte e pagate in chiusura di contratto, e quindi azzerate con l’apertura di quello nuovo della ditta subentrante, o sbaglio?

    Grazie mille del supporto.

    Saluti

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.