Contributi dopo sentenza giudice lavoro?

Home Diritti del lavoro Domande frequenti Leggi-CCNL-Sentenze Contributi dopo sentenza giudice lavoro?

Questo argomento contiene 3 risposte, ha 2 partecipanti, ed è stato aggiornato da Sindacato-Networkers.it Sindacato-Networkers.it 2 mesi fa.

  • Autore
    Articoli
  • #6737
    Sindacato-Networkers.it
    Sindacato-Networkers.it
    Amministratore del forum

    Salve Mancos,

    posso suggerirle di rivolgersi a struttura sindacale nel suo territorio e con loro inoltrare richiesta ad azienda. Per la differenza, se viene riconosciuto da INPDAP quanto versato alla Gestione Separata, oppure per il pagamento ex-novo dei contributi suddetti.

    Noi siamo della Uil, ci dica dove risiede, potremmo indirizzarla ad un ns. ufficio nella sua città.

    Saluti ancora, Gioia

  • #6735

    mancos
    Partecipante

    Nella sentenza è specificato che devo aver riconosciuta l’assunzione per il periodo in cui sono stato contrattualizzato con un ente sterno tramite contratto esterno “… con ogni conseguenza di legge in ordine alla ricostruzione della carriera a fini economici e contributivi“.

    Chiedo informazioni su questo forum perché il mio avvocato, per quanto bravo in diritto amministrativo, non credo sia molto ferrato in diritto del lavoro, perché non ha saputo fornirmi una risposta e ha rimandato ad altri colleghi più esperti in materia.

    Ne consegue che non ho capito se posso beneficiare di tutti i contributi sulla cassa ex INPDAP non versati dalla mia Amministrazione nel periodo in cui avevo un contratto di collaborazione con un soggetto terzo oppure solo della differenza rispetto a quanto già percepito nella gestione separata.

  • #6734
    Sindacato-Networkers.it
    Sindacato-Networkers.it
    Amministratore del forum

    Salve mancos,

    essendoci una sentenza esecutiva, bisogna capire che cosa è scritto nella sentenza stessa. Dovrebbe chiedere informazioni all’avvocato che per lei ha seguito il tutto in Tribunale. Può informarsi per far confluire presso INPDAP quanto depositato presso Gestione Separata (se si può fare), nel periodo individuato dalla Magistratura. Qualche incongruenza c’è, resto dell’ avviso che bisogna chiedere spiegazioni al suo avvocato, capire cosa è stato richiesto e come, ed inoltre, capire che cosa il magistrato ingiunge all’Amministrazione coinvolta.

    Saluti, Gioia

     

     

     

  • #6733

    mancos
    Partecipante

    Sono un dipendente della PA dal 2013 che in passato (dal 2008 al 2013) ha lavorato presso la stessa Amministrazione con un contratto di collaborazione per conto di una Società esterna.

    A seguito di sentenza passata in giudicato il giudice ha disposto la mia assunzione a tempo indeterminato anche nel periodo in cui avevo il contratto di collaborazione.

    Dal punto di vista economico, l’Amministrazione dovrebbe corrispondermi tutti gli stipendi mancanti ed i relativi contributi.

    Per le vie brevi, però, mi è stato detto dall’Amministrazione che non percepirò per intero gli stipendi passati perché verrà fatta una differenza tra quanto avrei dovuto percepire con il contratto a tempo determinato e quanto ho effettivamente preso con il contratto da collaboratore. Idem dicasi per i contributi, con la differenza, però, che i contributi dal 2008 al 2013 avrebbero dovuto versarmeli sulla cassa ex INPDAP mentre in realtà con il contratto da collaborazione li ho percepiti sulla Gestione Separata.

    E’ lecito secondo voi che non mi vengano riconosciuti per intero i contributi da dipendente a tempo indeterminato perché nello stesso periodo li ho maturati sulla Gestione Separata?

    Spero di essermi spiegato bene.

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.