Corso di formazione sulla sicurezza generale

Home Diritti del lavoro Domande frequenti Salute e Sicurezza Corso di formazione sulla sicurezza generale

Questo argomento contiene 2 risposte, ha 2 partecipanti, ed è stato aggiornato da Sindacato-Networkers.it Sindacato-Networkers.it 9 mesi fa.

  • Autore
    Articoli
  • #5494
    Sindacato-Networkers.it
    Sindacato-Networkers.it
    Amministratore del forum

    Buongiorno DJ87,

    se il corso è privato (cioè finanziato dall’azienda e non tramite enti bilaterali o fondi interprofessionali, per esempio) può starci la formazione fuori dall’orario di lavoro.

    Se il corso di 4 ore che lei ha già frequentato è quello base, l’attestato è valido anche per l’azienda attuale. La durata infatti è di 5 anni.

    La formazione base è valida per tutte le tipologie di azienda. Mentre la formazione specifica si riferisce al livello di rischio dell’azienda. Quindi, se era basso ed è rimasto tale, non dovrebbero grosse differenze tra il corso frequentato qualche mese fa e quello attuale.

    Per il secondo punto, la legge prevede che dopo 6 ore continuative di lavoro, ci sia una pausa di almeno 10 minuti. Poi, discorso diverso se lavoro di fronte a un computer.

    Inoltre, la gestione delle pause è un aspetto che va coordinato all’interno di ogni azienda con i propri datori di lavoro.

    Per quanto riguarda il terzo punto, il mio consiglio è di rivolgersi a un sindacato (UIL Trasporti) e denunciare quanto accade, così da farsi rappresentare e tutelare dall’organizzazione.

    Cordialmente,

    Mario

  • #5488

    D.J.87
    Partecipante

    Specifico che il corso mi è stato fatto svolgere da casa, attraverso un portarle online. 

  • #5487

    D.J.87
    Partecipante

    Buonasera,

    da una settimana lavoro per una azienda che si occupa di immatricolazioni di veicoli. Sono stato assunto tramite agenzia per il lavoro e avrei un paio di dubbi da chiarire. Il contratto di riferimento è quello delle autoscuole full time quindi 39 ore.

    • Innanzitutto, vorrei sapere se è legale avermi fatto svolgere il corso generale sulla sicurezza della durata di 4 ore, durante il weekend e fuori dall’orario di lavoro. Questo perché dopo la prima settimana, mi è stato prorogato il contratto di un’ulteriore settimana e da parte dell’agenzia mi è stato detto (il Venerdì sera) che per il Lunedì avrei dovuto avere l’attestato valido. Oltretutto io avevo già svolto questo corso qualche mese prima, però in un’altra agenzia. Nonostante lo avessi fatto presente mi è stato risposto che avrei dovuto comunque farlo perché cosi per tutti i dipendenti avrebbero avuto gli stessi documenti.
    • Vorrei inoltre sapere se, su una giornata di quasi 8 ore, l’unica pausa concessa è quella per il pranzo della durata di un’ora. In azienda non ci sono pause intermedie, non vi è una sala adibita per una pausa, non è nemmeno possibile ne mangiare ne prendere un caffè poiché non esistono macchinette. Per mangiare uno spuntino, portato da casa, mi è stato detto  dai dipendenti che mi devo nascondere nell’antibagno altrimenti il titolare si infuria. Non lo trovo igienico. In poche parole si lavora 4 ore e un quarto di fila al mattino, e 3 ore e mezza di fila al pomeriggio.
    • In più mi è stato raccontato da più persone che il titolare è una persona che urla ed insulta quando si sbaglia qualcosa. A me in una settimana ancora non è capitato di assistere a queste scene, però ho notato che quando qualcuno commette un errore, questo è veramente preoccupato e prova molto disagio. Oltretutto, per quanto riguarda la pausa pranzo, per poter mangiare qualcosa al riparo, è stata affittata una sala a 10 minuti a piedi dall’azienda, altrimenti bisogna o mangiare in macchina o andare al bar. Ho saputo inoltre che l’agenzia per il quale sono stato assunto è gestita dalla figlia del titolare della ditta di immatricolazioni, e che c’è un gran ricircolo di persone, sia perché molti non reggono queste condizioni e sia perché il titolare spesso non rinnova e fa un po come gli pare, lasciando a casa per qualche giorno e poi riassumendo o magari rinnovando ma passando l’orario a part time.

     

    Ovviamente non faccio nomi, io vorrei andare via al più presto perché non mi sembrano condizioni di lavoro normali, ma quello che vorrei sapere è se è possibile agire legalmente per questo tipo di condizioni. Grazie per l’attenzione.

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.