Dimissioni senza preavviso

Home Diritti del lavoro Domande frequenti Licenziamenti Dimissioni senza preavviso

Questo argomento contiene 1 risposta, ha 2 partecipanti, ed è stato aggiornato da Sindacato-Networkers.it Sindacato-Networkers.it 2 settimane, 2 giorni fa.

  • Autore
    Articoli
  • #6247
    Sindacato-Networkers.it
    Sindacato-Networkers.it
    Amministratore del forum

    Buongiorno robi90,

    certo, se da un lato ci possono essere i presupposti per richiedere le dimissioni per giusta causa, dall’altro lato vanno dimostrati.

    Le email citate da lei possono essere una prova del lavoro svolto fuori dall’orario di lavoro. Se ci fossero alcune testimonianze o altri documenti d’appoggio, potrebbero rafforzare la sua posizione.

    Può provare in prima istanza a trovare un accordo col suo datore di lavoro. Se l’esito dovesse essere insoddisfacente, le consiglio vivamente di rivolgersi a un nostro ufficio sindacale.

    Avrà così la possibilità di verificare tutta la sua situazione contrattuale (ferie, permessi, straordinari, tfr, ecc.) e fare una vertenza sindacale / legale e ottenere il dovuto.

    Se mi scrive la città dove lavora, le posso indicare un nostro ufficio più vicino a lei. In alternativa, può consultare la mappa blu dell’Italia qui accanto.

    Cordialmente,

    Mario

  • #6244

    robi90
    Partecipante

    Buongiorno a tutti,

    io ho un problema riguardo le mie dimissioni lavorative. Lavoro in una piccola azienda, il mio ruolo (almeno teoricamente) è quello di produrre elaborati grafici al pc. Sono inquadrato con il CCNL dipendenti da aziende del terziario, IV livello, tempo indeterminato e parziale all’87,5%. Purtroppo però questi termini non vengono mai rispettati e spesso la titolare mi sottopone carichi di lavoro estenuanti, la mia giornata lavorativa non è mai inferiore alle 10 ore (spesso si arriva anche alle 15), oltre ai sabati e le domeniche spesi in ufficio o a lavorare da casa, e gli straordinari non vengono MAI pagati e le ferie/permessi sono solo un’utopia.

    Io vorrei rassegnare le mie dimissioni ma senza dare il preavviso, che se non erro è di 20 giorni, bensì dare dimissioni immediate; così dovrei però risarcire la titolare per i mancati giorni di preavviso (che comunque,sono inferiori ai giorni di ferie arretrati), potrei chiedere alla titolare (che comunque non è una persona comprensiva) di firmare dimissioni immediate congiunte altrimenti potrei intraprendere qualche azione nei suoi confronti per gli straordinari non pagati? Le decine di mail inviate ai clienti nelle fasce orari più improponibili per sottoporre alla loro visione gli elaborati possono essere usati come prova degli orari di lavoro non rispettati?

    Potrei arrivare addirittura a richiedere le dimissioni per giusta causa?

    Grazie mille

    • Questo argomento è stato modificato 2 settimane, 2 giorni fa da  robi90.

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.