Diritti della maternità in somministrazione

Home Diritti del lavoro Domande frequenti Maternità e congedi parentali Diritti della maternità in somministrazione

Visualizzazione 4 filoni di risposte
  • Autore
    Articoli
    • #8229
      Avatarsgamolla
      Partecipante

      Siamo della zona di L’Aquila, il contratto è quello metalmeccanico.

      Grazie

      Saluti

       

    • #8119
      Sindacato-Networkers.itSindacato-Networkers.it
      Amministratore del forum

      Buongiorno,

      è la legge sulla maternità che prevede queste tutele per le madri che hanno avuto figli. Proprio per evitare discriminazioni nei luoghi di lavoro.

      Tuttavia, per dimostrare la discriminazione è necessario avvalersi del supporto sindacale (che ha anche un legale) presente sul suo territorio, così da capire bene la sua situazione lavorativa con le carte in mano.

      Se mi scrive la città dove ha lavorato e quale Ccnl le hanno applicato, sarò lieto di fornirle dei riferimenti utili.

      Cordialmente,

      Mario

    • #8112
      Avatarsgamolla
      Partecipante

      Grazie per la risposta,

      quando lei dice “l’azienda utilizzatrice ha l’obbligo di applicare anche per il lavoratore somministrato, il CCNL di riferimento dei suoi diretti dipendenti, ha l’obbligo di riconoscere al lavoratore anche la maternità, che sarà retribuita, secondo quanto prescrive la legge sulla maternità ed ha l’obbligo del mantenimento del posto di lavoro sino al compimento dell’anno del bambino” vuol dire che è obbligata comunque a riprendere la lavoratrice  anche se il contratto è scaduto durante la maternità? Non deve essere l’azienda di somministrazione ( presso la quale la lavoratrice è assunta a tempo indeterminato) a dover adempiere a questi obblighi?

      Grazie ancora e buona giornata

    • #8106
      Sindacato-Networkers.itSindacato-Networkers.it
      Amministratore del forum

      Salve sgamolla,

      il rapporto di lavoro in somministrazione prevede che:

      il lavoratore è assunto dalla azienda somministratrice la quale, trova il lavoro presso altre aziende utilizzatrici. L’azienda utilizzatrice ha l’obbligo di applicare anche per il lavoratore somministrato, il CCNL di riferimento dei suoi diretti dipendenti, ha l’obbligo di riconoscere al lavoratore anche la maternità, che sarà retribuita, secondo quanto prescrive la legge sulla maternità ed ha l’obbligo del mantenimento del posto di lavoro sino al compimento dell’anno del bambino.

      Non ha l’obbligo dell’assunzione diretta.

      Per dimostrare che c’è stata discriminazione, le consiglio di rivolgersi nel suo territorio ad una struttura sindacale che la potrà aiutare. Deve lei poter dimostrare che ha subito una discriminazione perchè è stata in maternità.

      Noi siamo della Uil, ci dica dove risiede potremmo indirizzarla ad una ns. struttura.

      Saluti, Gioia

       

    • #8101
      Avatarsgamolla
      Partecipante

      Buongiorno, di seguito il mio quesito:

      Una interinale assunta a tempo indeterminato dall’agenzia X (in staff leasing) va in maternità. L’azienda Y, presso la quale è somministrata da 5 anni (e che l’ha fatta assumere a tempo indeterminato dall’agenzia X al termine del primo triennio) non le rinnova il contratto. Al termine della maternità l’azienda Y, fa sapere alla lavoratrice che, causa scarsità di commesse, non può riprenderla a lavoro. L’agenzia X prova a ricollocare la lavoratrice altrove. Nel frattempo nell’azienda Y, seppure vengano rilasciati parecchi consulenti esterni e anche qualche somministrato, tutti i somministrati a staff leasing vengono stabilizzati o comunque tenuti sotto contratto, in attesa di essere anch’ essi stabilizzati. La domanda è: l’azienda Y può essere accusata di condotta discriminatoria nei confronti della lavoratrice, unica tra i somministrati a staff leasing ad essere lasciata a casa? (Nell’azienda Y tutti i somministrati a staff leasing nel corso degli anni sono sempre stati assunti).

      Grazie in anticipo per la risposta

Visualizzazione 4 filoni di risposte
  • Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.