fine del contratto di apprendistato, gestione interna delle ore

Home Diritti del lavoro Domande frequenti Orario di lavoro fine del contratto di apprendistato, gestione interna delle ore

Questo argomento contiene 1 risposta, ha 2 partecipanti, ed è stato aggiornato da Sindacato-Networkers.it Sindacato-Networkers.it 1 settimana, 3 giorni fa.

  • Autore
    Articoli
  • #8500
    Sindacato-Networkers.it
    Sindacato-Networkers.it
    Amministratore del forum

    Salve Chiara Candini,

    spero di esserle ancora utile;

    innanzitutto bisogna avere in mano la lettera di assunzione per rispondere adeguatamente. Da quanto lei dice ci sono anomalie, la flessibilità va retribuita; malgrado il suo contratto preveda la flessibilità, bisogna concordare l’orario di lavoro.

    Le 40 ore che deve all’azienda se non vengono recuperate, alla chiusura del suo rapporto di lavoro, verranno detratte dalle competenze di fine rapporto.

    Le dimissioni vanno presentate secondo quanto stabilito dal CCNL di categoria che nel Terziario sono le seguenti:

    – Il preavviso decorre dal primo o dal 16° giorno di ciascun mese e nel suo caso sono effettivamente di 20gg. di calendario. Lei dovrà presentare lettera di dimissioni prima della decorrenza del preavviso.

    – Il preavviso deve essere lavorato, qualora ciò non avvenisse, l’azienda tratterrà dalle competenze di fine rapporto, il preavviso non lavorato.

    Alla scadenza del suo contratto di apprendistato dovrà comunque far decorrere il periodo di preavviso, nel suo caso se finisce apprendistato il 10/10/19 il preavviso (20gg.), decorrerà dal giorno 11/10/19.

    Il mio consiglio è che lei si faccia assistere da una struttura sindacale, prima di prendere qualsiasi decisione; può anche far verificare tutto il suo rapporto di lavoro come apprendista. Potranno aiutarla nella gestione dell’orario di lavoro, nella verifica delle sue buste paga e nel trattamento di fine rapporto, qualora decida di chiudere il rapporto di lavoro.

    Noi siamo della Uiltucs, sindacato del Terziario Turismo Commercio e Servizi, se vuole dirci dove risiede potremmo indirizzarla ad un ns. ufficio nel suo territorio.

    Saluti, Gioia

     

  • #8491
    Avatar
    Chiara Candini
    Partecipante

    Ho un contratto di apprendistato settore commercio 5 livello a 30 ore settimanali.

    Poichè la mia azienda ha picchi di lavoro in primavera e in autunno, in questi periodi facevo 35 ore (tutte le mattine dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 13, tutti i pomeriggi dalle 14.30 alle 17) e momenti di forte calo di lavoro (in estate facevo solo le mattine dalle 8.30 alle 13) e momenti di lavoro “normale” dove facevo le mie ore di lavoro normali stabilite e indicate dal contratto (tutte le mattine dalle 8.30 alle 13 e 3 pomeriggi a settimana dalle 14.30 alle 17).

    La banca ore era gestita internamente tra azienda e lavoratore, perciò in busta risultavano sempre 30 sia che ne facevo meno che se ne facevo di più, poichè comunque poi le recuperavo (era sempre l’azienda a decidere se ridurre o aumentare l’orario, non mi è mai stata pagata la flessibilità oraria, solitamente andavo prima “a debito” di ore, poi dopo l’azienda mi chiedeva di recuperarle).

    Quando si avvicina la fine del mio contratto di apprendistato l’azienda vuole propormi un part time 20 ore flessibili, ma non sa come fare perchè io sono inquadrata a 30 ore, perciò dovrebbe licenziarmi e riassumermi (dovendo così pagare una multa all’inps). Preferisce ridurre l’apprendistato a 24 ore (al minimo orario al quale di può ridurre) e aspettare che si trasformi da solo in indeterminato).

    Firmo questa riduzione d’orario così articolata che inizierà dal 1 ottobre 2019 : Riduzione d’orario a part time orizzontale: dal martedì al venerdì dalle 8.30 alle 13 e il lunedì dalle 8.30 alle 12.30 e dalle 14.30 alle 16.30.  (l’orario è stato deciso dall’azienda, io avrei preferito che 24 h venissero spalmate su tutte le mattine, invece che anche con un rientro pomeridiano).

    Il mio contratto d apprendistato se fosse rimasto a 30 ore sarebbe finito il 10 ottobre 2019, (è iniziato il 10 ottobre 2016) ma in questo modo, la fine dell’apprendistato slitterà leggermente più avanti.

    Io ho ancora 40 ore delle ore di quest’estate da recuperare (banca ore gestita internamente dall’azienda). Ho chiesto all’azienda quando ha intenzione di aumentarmi l’orario, in modo che io possa togliermi il prima possibile queste ore da recuperare,  ma non ho avuto risposta.

    Poichè l’azienda sa che io sto cercando un part time pomeridiano per affiancare il mio attuale lavoro, ha detto che mi verrà incontro nel recupero delle ore e che decideremo “insieme” quando recuperarle, in base alla mia disponibilità. L’azienda afferma che se io trovassi un part time pomeridiano, e facessi richiesta di togliermi quelle 2 ore del lunedì pomeriggio, accetterebbe la mia richiesta, così avrei impegnate con loro solo le mattine.

    Io dubito che l’azienda voglia venirmi incontro e che sarà di parola, poichè sicuramente nei periodi di aumento del lavoro, gli farebbe comodo se io fossi disponibile a fare più ore e penso che il mio orario sia stato spalmato in questo modo, appunto in modo da impedirmi di trovare un lavoro pomeridiano (ho 2 ore il lunedì pomeriggio)

    Poichè io sono interessata a trovare un part-time pomeridiano da affiancare al mio lavoro o un full time per cambiare totalmente lavoro, vorrei sapere:

    1) Se trovo un lavoro part time pomeridiano, come faccio a liberarmi di quelle 2 ore del lunedì pomeriggio? Devo andare da un giudice di pace o da un sindacato se l’azienda non volesse accettare la mia richiesta di riduzione d’orario in modo da avere anche il lunedì pomeriggio libero?

    2) Che obblighi ho nei confronti di queste 40 ore gestite internamente da recuperare? Se trovo un part time pomeridiano e non riesco a recuperarle, posso chiedere che mi vengano semplicemente tolte come ore di permesso non retribuite?

    3) Se trovo un full time, quanto tempo prima devo presentare le mie dimissioni (sono un 5 livello del commercio). Se non presento le dimissioni entro i termini di preavviso (20 giorni) in che sanzioni incorro? Se presento le dimissioni, come verranno gestite queste 40 ore da recuperare internamente?

    4)I 20 giorni di preavviso per le dimissioni valgono anche se il mio contratto di apprendistato è in scadenza?

    Spero di essere stata abbastanza chiara e che lei sappia rispondere alle mie domande, rimango in attesa di un riscontro.

     

    Chiara Candini

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.