Giorni di permesso in caso di Programma Televisivo?

Home Diritti del lavoro Domande frequenti Ferie Giorni di permesso in caso di Programma Televisivo?

Questo argomento contiene 1 risposta, ha 2 partecipanti, ed è stato aggiornato da Sindacato-Networkers.it Sindacato-Networkers.it 2 mesi, 3 settimane fa.

  • Autore
    Articoli
  • #8329
    Sindacato-Networkers.it
    Sindacato-Networkers.it
    Amministratore del forum

    Buongiorno,

    certo, il suo è un caso un po’ particolare.

    La richiesta di aspettativa (retribuita o non retribuita) in linea generale non è consentita per svolgere altri lavori, pena il licenziamento.

    Solo per una parte di dipendenti pubblici è prevista una possibilità del genere ma a determinate condizioni.

    Le ferie, dopo un mese di lavoro, non sono maturate a sufficienza per coprire quel periodo che le serve. Potrebbe andare in negativo, sempre che il suo datore di lavoro le conceda il tutto.

    C’è da dire però che le ferie formalmente servono per recuperare le energie psico-fisiche del lavoratore, non per fare un altro lavoro.

    Può provare a trovare un accordo col suo datore di lavoro, sperando nel buon senso reciproco, spiegando la sua situazione specifica.

    Resto a disposizione per ulteriore supporto.

    Cordialmente,

    Mario

  • #8327
    Avatar
    erikap92
    Partecipante

    Buongiorno,

    da quasi un mese ho iniziato un lavoro nuovo come agente di biglietteria in aeroporto con regolare contratto a tempo determinato con scadenza a dicembre.

    Prima di essere chiamata per lavorare,feci un casting per un programma televisivo ovviamente retribuito,ma come potete immaginare i tempi di risposta al casting non sono stati celeri.

    Solo qualche giorno fa ho avuto la conferma di essere stata presa e dunque avrei necessità di chiedere due settimane a settembre al mio datore di lavoro. Poichè però ho iniziato da poco,volevo sapere se esistono dei permessi speciali legati a queste evenienze (aspettativa,giorni non retribuiti ecc.) oppure no. So che il lavoro è la cosa primaria,ma poichè perderei una ingente quantità di denaro,prima di rifiutare a monte,vorrei capire se esiste qualche tipo di richiesta che posso fare al mio datore di lavoro senza sembrare una folle.

    Grazie in anticipo a chi risponderà.

    Erika

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.