Indennità Trasferta/Maneggio denaro CCNL Commercio

Home Diritti del lavoro Domande frequenti Leggi-CCNL-Sentenze Indennità Trasferta/Maneggio denaro CCNL Commercio

Questo argomento contiene 8 risposte, ha 3 partecipanti, ed è stato aggiornato da  blowup 4 giorni, 8 ore fa.

  • Autore
    Articoli
  • #7512

    blowup
    Partecipante

    Grazie mille per l’immediata risposta ,ho risposto alla sua email in privato.

    Cordiali saluti.

  • #7510

    blowup
    Partecipante

    Salve Mario,ho seguito il consiglio che mi dato il 26 ottobre scorso,ad oggi non ho ricevuto risposta e nessun conteggio,è possibile contattarla direttamente magari fissare un appuntamento a Milano?Grazie.

    • #7511
      Redazione
      Redazione
      Amministratore del forum

      Buonasera,

      grazie intanto per il riscontro.

      Le ho inviato un’email da consulenza@sindacato-networkers.it con le informazioni e i contatti della collega di Parma.

      Saluti,

      Mario

  • #7454
    Sindacato-Networkers.it
    Sindacato-Networkers.it
    Amministratore del forum

    Buongiorno,

    mi risulta difficile darle così una mano, senza documenti.

    Per fare il conteggio (anche di eventuali altre competenze che le spettano) le consiglio vivamente di sentire i nostri colleghi della Uiltucs di Parma, così da far loro verificare bene le sue buste paga e la sua lettera di assunzione così da capire come poter richiedere tutto il dovuto.

    Saranno loro, alla fine, i funzionari preposti a rappresentarla nei confronti del suo datore di lavoro.

    Spero di essere stato di aiuto.

    Cordiali saluti,

    Mario

  • #7447

    blowup
    Partecipante

    Salve Mario,ho letto gli articoli 169 e 205 del CCNL Commercio,l’art.169 indica:

    a) 50% (cinquanta per cento) della quota giornaliera della retribuzione di fatto di cui all’art. 195 per le assenze da 9 a 11 ore;

    b) in luogo della precedente aliquota, l’80% (ottanta per cento) della quota giornaliera della retribuzione di fatto di cui all’art. 195 per le assenze superiori a 11 e fino a 16 ore;

    c) in luogo delle precedenti aliquote, il 120% (centoventi per cento) della quota giornaliera della retribuzione di fatto di cui all’art. 195 per le assenze superiori a 16 e fino a 24 ore.

    il secondo art.205 indica:

    compete un’indennità di cassa e di maneggio di denaro nella misura del 5% (cinque per cento) della paga base nazionale conglobata di cui all’art. 199

    Considerato la mia attività lavorativa meglio descritta nel post originario in data 19 ottobre 2018,esiste quindi un dolo da parte del datore di lavoro……………………………quali sono le competenze che posso vantare nei confronti dell’azienda ?economicamente in cosa si traduce? anche facendo un calcolo sommario.

    Grazie mille per la pazienza.

  • #7434

    blowup
    Partecipante

    Salve Mario,mille grazie per la risposta,io risiedo in provincia di Parma,quindi mi rivolgo presso la sede di Parma?

  • #7429
    Sindacato-Networkers.it
    Sindacato-Networkers.it
    Amministratore del forum

    Buongiorno,

    sì, il Ccnl commercio prevede grazie all’articolo 205 l’indennità di cassa e maneggio denaro per il personale che normalmente svolge operazioni di cassa in maniera continuativa.

    L’articolo 169 del Ccnl commercio prevede per gli addetti al trasporto merci con autocarri e autotreni, con servizio extraurbano, un’indennità di trasferta forfettaria con determinate percentuali retributive e aliquote.

    Le consiglio quindi di sentire i colleghi della UILTuCS presenti nella sua città per verificare bene la sua situazione contrattuale e capire bene come agire nei confronti dell’azienda.

    Può trovare i riferimenti cliccando sulla mappa blu dell’Italia che trova in questa pagina o, se mi scrive la città dove lavora, potrò indicarle i nostri uffici più vicini a lei.

    Cordialmente,

    Mario

  • #7420

    blowup
    Partecipante

    Buongiorno,da oltre 6 anni lavoro come magazziniere – consegnatario con contratto settore commercio per 8 ore giornaliere ,tutti i giorni della mia settimana mi reco fuori provincia e a volte anche fuori regione per effettuare le consegne,spesso non riesco neanche a fare una pausa superiore a mezz’ora/1 ora,nonostante nel mio contratto è prevista una pausa di 2 ore,unica indennità riconosciuta dal datore di lavoro è il rimborso delle spese per il pranzo.Nel mio contratto è indicata come sede di lavoro la città dove è ubicata l’azienda,non è indicata nessuna disponibilità alla trasferta,non ho mai firmato nessun contratto di disponibilità a trasferte,non è indicato che devo riscuotere pagamenti,ecc.Stessa cosa per i pagamenti che ricevo dai clienti e per i quali sono responsabile.Chiedo se è prevista un ‘indennità di trasferta/trasferta disagiata e altresì un’indennità maneggio denaro.??Grazie dell’aiuto.

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.