La coop. sociale non mi ha assunto e mi paga in nero

Home Diritti del lavoro Domande frequenti Leggi-CCNL-Sentenze La coop. sociale non mi ha assunto e mi paga in nero

Questo argomento contiene 1 risposta, ha 2 partecipanti, ed è stato aggiornato da Sindacato-Networkers.it Sindacato-Networkers.it 8 mesi fa.

  • Autore
    Articoli
  • #6475
    Sindacato-Networkers.it
    Sindacato-Networkers.it
    Amministratore del forum

    Buongiorno Haec,

    oltre a questo, sarebbe utile anche avere qualche testimonianza (dei genitori dei bambini, per esempio, di un collega o di qualcuno “terzo” (non amici o parenti) che incontra frequentemente durante il suo orario di lavoro), buste paga o ricevute di pagamento dello stipendio da parte della cooperativa.

    Le consiglio comunque di far vedere tutta la documentazione in suo possesso a un ufficio vertenza di un sindacato della sua città.

    Provi comunque a sentire un ufficio confederale cioè della UIL, per esempio, e non di categoria come il nostro o dei trasporti (che potrebbero essere, insieme alla UIL FPL, quelli che rappresentano la sua categoria di lavoratori) così da farsi orientare al meglio su quale organizzazione di categoria possa seguirla.

    Cordialmente,

    Mario

  • #6462

    haec
    Partecipante

    Salve,

    Da settembre lavoro per una coop sociale che si occupa del trasporto e dell’assistenza di persone disabili.

    Premetto che sono entrato in questa coop senza alcun titolo/qualifiche, da un giorno all’altro sono diventato autista e assistente di ragazzini disabili (14-18 anni). Mi hanno lasciato in dotazione un Fiat Scudo completamente distrutto (riparato 3 volte in 4 mesi) e, giornalmente percorro circa 100 km, di cui 50 km con i ragazzini a bordo (Trasporto casa-scuola). Per legge dovrebbe essere presente un’assistente sul mezzo, ma ovviamente non c’è!

    Non mi hanno assunto ed il pagamento varia, in base a non so quali criteri. Vi porto un esempio per farvi comprendere la mia retribuzione: lavoro mediamente h 3:45 al giorno (escl. i frequenti viaggi dal meccanico e le feste che organizza la coop per i ragazzi). Il mese di ottobre lavorai 21 giorni, guadagnando 300€ /mese. Il mese di dicembre lavorai 16 giorni, guadagnando 200€ /mese.

    In mio possesso ho i foglio che mensilmente consegno alla coop, che certificano la presenza giornaliera dei ragazzi. Un foglio mensile firmato dai genitori, che dichiarano di aver usufruito del servizio. Le chat WhatsApp con Titolari, ragazzini e genitori. Ed infine i video dei mezzi di lavoro disastrati, oltre al libretto di marcia dove annoto tutti i km giornalieri.

    Sulla base di questi dati, posso muovermi legalmente per ottenere i soldi che mi spettano?

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.