Lettera intenti – contratto – straordinario

Home Diritti del lavoro Domande frequenti Leggi-CCNL-Sentenze Lettera intenti – contratto – straordinario

Visualizzazione 6 filoni di risposte
  • Autore
    Articoli
    • #8281
      AvatarSalvatoreT
      Partecipante

      Buon pomeriggio Mariio,

      grazie sinceramente per la pazienza nel leggermi e rispondermi, lo apprezzo tanto.

      Grazie per la conferma legata al fatto che è possibile contrattare anche per avere uno stipendio migliore.

      Quello che forse non sono riuscito a spiegare bene, e chiedo scusa, è che non desidero il passaggio delle condizioni dall’azienda precedente alla nuova, ma è la nuova azienda che mi ha proposto € 1.400 netti con la lettera di impegno all’assunzione. Quello che non riesco a capire è: in busta paga, considerando le situazioni oggettive: no altri redditi, non credo che vadanno indicati detrazioni per carico di famiglia e assegni familiari, tempo indeterminato 14 mensilità turismo, quanto equivale al lordo. Credo che dopo diverso tempo guadagno oggi di meno.

      Spero di non approfittare troppo della Sua cortese disponibilità.

      Grazie

      ST

       

      • #8282
        Sindacato-Networkers.itSindacato-Networkers.it
        Amministratore del forum

        Buongiorno,

        se vuole, sentiamoci telefonicamente per essere più chiari e precisi.

        Ecco il numero telefonico: 0245495518.

        Saluti,

        Mario

    • #8276
      Sindacato-Networkers.itSindacato-Networkers.it
      Amministratore del forum

      Buongiorno,

      sì, è possibile contrattare una retribuzione maggiore. Quelli del Ccnl sono i minimi retributivi cui un datore di lavoro deve fare riferimento.

      Per quanto riguarda la prima domanda: se ho capito bene lei vorrebbe trasferiti le condizioni economiche e normative del vecchio rapporto di lavoro.

      Purtroppo non è possibile, salvo che ci siano delle clausole sociali a sostegno e se il passaggio da un’azienda a un’altra è vincolata da un accordo tra le aziende o perché c’è un trasferimento di ramo d’azienda o una fusione per incorporazione.

      Qui mi pare di capire che siano due contesti totalmente diversi.

      Inoltre, gli assegni familiari dovrebbe riceverli ugualmente perché sono coperti dall’Inps.

      Infine, per avere un quadro più preciso, ribadisco il mio consiglio iniziale, cioè di sentire i colleghi della UILTuCS presenti nella città dove lavora, così da vedere tutta la documentazione necessaria per valutare al meglio il suo caso e avere delle risposte precise e complete.

      Saluti,

      Mario

    • #8273
      AvatarSalvatoreT
      Partecipante

      Grazie. Ultima precisazione per favore:

      Prima di considerare il contratto da me firmato, posso considerare la proposta di assunzione di cui alla lettera con netto di € 1.400 equivalente al lordo di € 2.000 considerando come genericamente applicabili alcune condizioni quali: nessun altro reddito, 14 mensilità tempo indeterminato, non vanno considerati i carichi ed assegni familiari?

      E’ possibile contrattare una retribuzione superiore rispetto al Ccnl di riferimento?

      Grazie per le cortesi risposte. Mi scuso per le diverse domande ma stò cercando di capire se sono stato/sono “fesso” o c’è altro.

      Saluti

      ST

       

    • #8267
      Sindacato-Networkers.itSindacato-Networkers.it
      Amministratore del forum

      Buongiorno,

      una volta firmato il contratto individuale di assunzione, quest’ultimo ha valore.

      Per quanto riguarda la retribuzione lorda del secondo livello di inquadramento, per il 2019, è di 1.692,18 euro.

      Saluti,

      Mario

    • #8265
      AvatarSalvatoreT
      Partecipante

      Buonasera Mario,

      Grazie per la cortese risposta. Prima di rivolgermi alla Vs sede più vicina, desidero sapere se secondo Voi, la lettera di impegno all’assunzione/intenti da entrambi firmata e riportante: data di inizio, qualifica e stipendio netto di 1.400€ aveva valore, considerato che di seguito a tale lettera mi sono dimesso dal precedente impiego e sapere, economicamente, a quanto corrispondeva come lordo o come quantificarlo se aveva un valore?

      Grazie ancora per la disponibilità

      ST

    • #8260
      Sindacato-Networkers.itSindacato-Networkers.it
      Amministratore del forum

      Buongiorno,

      secondo l’articolo 125 del ccnl turismo e pubblici esercizi, il lavoro straordinario è consentito nel limite massimo di 260 ore annuali.

      Il lavoratore non può esimersi, senza giustificato motivo, dal prestare lavoro straordinario nei limiti fissati di 260 ore annuali.

      Il pagamento del lavoro straordinario sarà effettuato di norma alla fine del periodo di paga in cui il lavoro è stato prestato e comunque non oltre il mese successivo.

      Inoltre, se lei è assegnato a servizi notturni, non è considerato lavoro straordinario quello effettuato di notte nel normale orario di lavoro.

      Detto questo, la lettera di assunzione (il contratto individuale) può integrare la lettera di intenti e fa da contratto a tutti gli effetti.

      Quindi, per verificare la retribuzione e anche la sua situazione sugli straordinari, le consiglio comunque di fissare un appuntamento con l’ufficio della UILTuCS presente nella sua città.

      Così con i documenti alla mano, può fare una verifica dei documenti insieme ai colleghi ed eventualmente mandare una lettera di contestazione all’azienda se c’è qualche inesattezza da parte dell’azienda.

      Può trovare l’ufficio più vicino a lei, cliccando sulla mappa blu dell’Italia che trova in questa pagina.

      In alternativa, se mi scrive in quale città lavora, sarò lieto di indicarle un riferimento utile.

      Cordialmente,

      Mario

    • #8257
      AvatarSalvatoreT
      Partecipante

      Salve,

      in eguito ad un colloquio di lavoro mi è stato proposto, con lettera di intenti firmata e da me accettata, un lavoro a tempo indeterminato full-time settore turismo con una retribuzione netta mensile pari ad €1400. Considerato che in tale contratto sono previste 14 mensilità, vorrei verificare. A quanto corrisponderebbe l’importo al lordo?

      In seguito a questa lettera mi sono dimesso dal precedente lavoro sempre a tempo indeterminato ed il primo giorno di lavoro mi hanno fatto firmare un contratto individuale di lavoro 2° liv con inserita una voce per straordinario forfettario incluso nei 1400€ non già indicata/prevista nella lettera di intenti. L’azienda ha agito correttamente?

      Considerato che già avevo lasciato il precedente lavoro ho firmato. A volte ho fatto qualche ora in più non ricompensata. A distanza di tempo, pretendono che io faccia, spesso, ore di lavoro straordinario perche indicato nel contratto. Sono adesso obbligato a fare lo straordinario oppure posso contestare tale voce ed avere il corrispondente lordo ai 1400€ netti escludendo la voce straordinario forfettario in quanto non menzionata nella lettera di intenti?
      Vi ringrazio in anticipo

Visualizzazione 6 filoni di risposte
  • Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.