Licenziamento soppressione posto di lavoro

Home Diritti del lavoro Domande frequenti Licenziamenti Licenziamento soppressione posto di lavoro

Questo argomento contiene 1 risposta, ha 2 partecipanti, ed è stato aggiornato da Redazione Redazione 5 mesi fa.

  • Autore
    Articoli
  • #7007
    Redazione
    Redazione
    Amministratore del forum

    Buonasera Veronica,

    le ho risposto sulla posta della nostra pagina Facebook.

    Cordialmente,

    Mario

  • #7004

    Veronica
    Partecipante

    Buongiorno,

    scrivo per sapere se qualcuno può dare risposta a quanto di seguito riportato.

    Sono stata assunta a febbraio 2015 in un’azienda con CCNL Industria Metalmeccanica, con contratto di apprendistato di 30 mesi diventato poi indeterminato ad agosto 2017. La mia mansione è impiegata amministrativa 3° livello.

    L’azienda mi ha licenziata questo mese con licenziamento per giustificato motivo oggettivo, per soppressione posto di lavoro, dicendomi che a causa di un riassetto aziendale e il controllo e abbassamento dei costi, la mia attività lavorativa prettamente amministrativa e di gestione prima nota verrà gestita quasi interamente da studi esterni.

    L’azienda è obbligata ad eseguire una conciliazione presso l’ispettorato del lavoro per tale licenziamento?

    Mi è stato anticipato che per questo licenziamento ho diritto ad UNA mensilità lorda per ogni anno di lavoro eseguito (quindi 3 anni e mezzo), secondo quanto previsto dal Job Act.
    Ma se il Job Act è entrato in vigore a Marzo 2015, e il mio contratto di lavoro è partito prima, non ho diritto a DUE mensilità lorde per anno lavorato? O risulto parte delle tutele crescenti per il proseguo del contratto a tempo indeterminato del 2017?

    Vorrei sapere quanto sopra per capire se aprire o meno una vertenza sindacale e chiedere quanto mi spetta.

    Ringrazio per l’attenzione.

    cordiali saluti

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.