Malattia

Tag: 

Questo argomento contiene 1 risposta, ha 2 partecipanti, ed è stato aggiornato da Sindacato-Networkers.it Sindacato-Networkers.it 1 mese, 1 settimana fa.

  • Autore
    Articoli
  • #6830
    Sindacato-Networkers.it
    Sindacato-Networkers.it
    Amministratore del forum

    Salve Danilo,

    premesso che non riesco a capire come sia possibile che, sia assunto ed inquadrato con CCNL del Turismo e Pubblici esercizi e poi si faccia riferimento per la normativa al CCNL Studi professionali, la malattia sia nell’uno che nell’altro CCNL viene anticipata dal datore di lavoro ma è retribuita dall’INPS. Nel caso di malattia, lei dovrà recarsi da medico di base il quale accertato lo stato di malattia, sarà lui ad inviare in modo telematico il certificato di malattia al suo datore di lavoro. Il pagamento della malattia  nei Pubblici esercizi è il seguente: primi 3 gg. vengono retribuiti dal datore di lavoro superati i 5gg di malattia; dal 4 giorno in avanti paga INPS All’80% della sua retribuzione lorda mensile. Lei ha inoltre diritto come tutti a 26gg. di ferie (vanno conteggiati 6gg lunedi/sabato, si escludono tutte le festività infrasettimanali), ai R.o.l (permessi retribuiti), 13° e 14° ed accantonamento del T.F.R.

    Qualora il suo datore di lavoro non intenda riconoscere alcune delle norme stabilite dal CCNL, lei potrà farsi assistere da una struttura sindacale nel suo territorio, noi siamo della Uiltucs, ci dica dove risiede potremmo indirizzarla ad un ns. ufficio.

    Saluti, Gioia

  • #6822

    Danilo
    Partecipante

    Salve, mi chiamo Danilo ed è la prima volta che scrivo in questo blog.

    Ho 34 anni e faccio il pizzaiolo da molti anni. Ora ho un contratto di lavoro con le seguenti caratteristiche:

    Tempo indeterminato ai sensi del vigente C.C.N.L. Turismo e pubblici esercizi.

    Inizio contratto 11/09/2015

    Cuoco-Pizzaiolo di 5° livello

    Orario di lavoro    24 ore settimanali PART-TIME orizzontale 4 giorni a settimana (dal giovedì alla domenica)

    Nel contratto non c’è nessun riferimento a modalità di pagamento, stipendio, malattia e ferie.

    Inoltre il contratto da me sottoscritto presenta questa dicitura “Per ogni altra condizione non prevista dal presente contratto di assunzione si rinvia al CCNL studi professionali in vigore”

    PS: Verbalmente, all’inizio del mio rapporto di lavoro col titolare, abbiamo stabilito un “prezzo” che lui mi avrebbe pagato ogni domenica (e che fortunatamente continua a fare)

    Vorrei informazioni riguardo a:

    Come funziona la malattia? (Sono andato a lavoro pur essendo malato perchè altrimenti non mi pagava)

    Se io prendessi 4 giorni di malattia (giovedì-domenica) chi mi paga? e in che modalità?

    Nel caso il mio datore di lavoro non mi volesse dare ciò che mi spetta, potrei prendere provvedimenti? e come?

    Grazie per la disponibilità

    Saluti

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.