Maternità obbligatoria a contratto determinato

Home Diritti del lavoro Domande frequenti Maternità e congedi parentali Maternità obbligatoria a contratto determinato

Questo argomento contiene 5 risposte, ha 2 partecipanti, ed è stato aggiornato da Sindacato-Networkers.it Sindacato-Networkers.it 1 mese, 2 settimane fa.

  • Autore
    Articoli
  • #6175
    Sindacato-Networkers.it
    Sindacato-Networkers.it
    Amministratore del forum

    Salve Monia,

    l’ indennità di maternità verrà corrisposta per 5 mesi da Inps; 2 mesi prima e 3 mesi dopo il parto; l’importo è l’80% dell’ultima busta paga ricevuta. Per il periodo che intercorre tra la maternità vera e propria e la sua astensione dal lavoro, non so dirle come verrà pagata, dovrebbe essere anticipazione della maternità. Le consiglio di rivolgersi ad un sindacato o al patronato, sapranno aiutarla nel presentare le eventuali domande all’Inps e alla azienda.

    Ci dica dove risiede e quale contratto le viene applicato potremmo indirizzarla ad un ns. ufficio. Noi siamo della Uil.

    Saluti, Gioia

  • #6174

    Monia
    Partecipante

    Certo è stata molto chiara, le pongo un ultima domanda.

    inizierei diciamo la maternità a novembre perché appunto sono obbligata a lasciare il lavoro che svolgo perché uso sostanze nocive. Come avviene il pagamento della maternità? A scadenza contratto come funziona?

  • #6158
    Sindacato-Networkers.it
    Sindacato-Networkers.it
    Amministratore del forum

    Salve Monia,

    il suo contratto, essendo un contratto a termine, avrà fine alla sua normale scadenza. Solo il contratto di apprendistato interrompe il periodo contrattuale stabilito, sia per la malattia che per la maternità e a decorso esaurito riprende a conteggiare il periodo concordato dal contratto di formazione (Apprendistato).

    Spero di essere stata chiara, un saluto

    Gioia

     

  • #6154
    Sindacato-Networkers.it
    Sindacato-Networkers.it
    Amministratore del forum

    Buongiorno Monia,

    secondo quanto previsto dall’articolo 16 del Testo Unico sulla maternità, il congedo per maternità in situazione di gravidanza a rischio scatta se ha l’ok da parte dell’Azienda Sanitaria Locale o della Direzione territoriale del lavoro se le mansioni sono incompatibili con la gravidanza.

    Dopo il parto, il congedo dura:

    • tre mesi (salvo flessibilità) e, in caso di parto avvenuto dopo la data presunta, i giorni compresi tra la data presunta ed effettiva;
    • tre mesi più i giorni non goduti, se il parto è anticipato rispetto alla data presunta (parto prematuro o precoce). Questo anche nel caso in cui la somma dei tre mesi successivi al parto e dei giorni compresi tra la data effettiva e quella presunta del parto supera il limite di cinque mesi;
    • l’intero periodo di interdizione prorogata disposto dalla direzione territoriale del lavoro (per mansioni incompatibili con il puerperio).
      In caso di parto gemellare la durata del congedo di maternità non varia.

    L’indennità di congedo per maternità viene anticipata in busta paga dal datore di lavoro.

    Viene pagata dall’INPS nei casi di:

    • lavoratrici stagionali;
    • operaie agricole (salva la facoltà di anticipazione dell’indennità, da parte del datore di lavoro, in favore delle operaie agricole a tempo indeterminato);
    • lavoratrici dello spettacolo saltuarie o a termine;
    • lavoratrici addette ai servizi domestici e familiari (colf e badanti);
    • lavoratrici disoccupate o sospese;
    • lavoratrici assicurate ex IPSEMA dipendenti da datori di lavoro che non hanno scelto il pagamento delle indennità con il metodo del conguaglio CA2G.

    Spero di essere stato di aiuto e resto a supporto per altri chiarimenti.

    Cordialmente,

    Mario

    • #6157

      Monia
      Partecipante

      Salve la ringrazio per la risposta,

      sono già a conoscenza del fatto che nel mio lavoro vengo obbligata a stare a casa dal primo giorno della comicazione, inquanto lavoro con sostanze nocive.

      la mia domanda è la seguente, siccome a febbraio mi scade il contratto ed a oggi incomincia la mia maternità obbligatoria a causa del mio lavoro, a marzo il mio contratto sarà scaduto o viene bloccato fino al parto?

  • #6153

    Monia
    Partecipante

    buongiorno, la scorsa settimana ho scoperto di essere incinta, avendo un contratto a tempo derminato che scadrà verso metà marzo volevo sapere come funziona. Il mio lavoro mi obbliga a stare a casa dal primo giorno della comunicazione della gravidanza essendo lavoro a a rischio.

    Grazie

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.