Nuove gare servizio rifiuti, acqua e gas

Home Diritti del lavoro Domande frequenti Licenziamenti Nuove gare servizio rifiuti, acqua e gas

Questo argomento contiene 5 risposte, ha 2 partecipanti, ed è stato aggiornato da Sindacato-Networkers.it Sindacato-Networkers.it 1 mese fa.

  • Autore
    Articoli
  • #7413
    Sindacato-Networkers.it
    Sindacato-Networkers.it
    Amministratore del forum

    Buongiorno,

    allora a questo punto, attenda l’esito del giudizio, con la speranza che la reintegra vada a buon fine.

    In ultimo, le consiglio comunque di sentire pure i colleghi che hanno firmato i vari accordi che lei mi ha gentilmente inviato, così da potere avere un quadro più preciso e i possibili scenari futuri.

    Cordiali saluti,

    Mario

  • #7410

    Bruno Rodi
    Partecipante

    Salve,

    si, l’area operativa dove operavo (Sistemi informativi con circa 130 persone) e la stessa azienda sono “vive e vegete”;  l’azienda, che conta circa 8500 dipendenti, è in espansione.

     

  • #7409
    Sindacato-Networkers.it
    Sindacato-Networkers.it
    Amministratore del forum

    Buongiorno,

    ribadendo quanto scritto precedentemente e augurandomi che la sua vertenza abbia l’esito sperato da lei, aggiungo che tali operazioni vengono nella norma svolte a garanzia dell’occupazione.

    L’azienda cedente ha ancora attiva l’area lavorativa dove lei ha operato?

    Perché potrebbe esserci il rischio di un licenziamento per giustificato motivo economico, qualora venga reintegrato nella vecchia azienda e non fosse più presente il settore dove lavorava.

    Saluti,

    Mario

  • #7407

    Bruno Rodi
    Partecipante

    Ecco alcuni documenti  pubblicati qui

    https://goo.gl/Akq5Wq

    22 aprile 2016 Atersir-Sindacati protocollo art 2112

    2017 09 13 Atesir del 61 Alea_Schema_contratto

    2017 09 27 Atesir del 69 Modifiche_atti_affidamento ALEA_FC

    2017 10 19 Alea-Comuni Accordo per personale

    2017 11 29 Hera-Alea-Sindacati Verbale incontro

     

  • #7405
    Sindacato-Networkers.it
    Sindacato-Networkers.it
    Amministratore del forum

    Buongiorno,

    premesso che bisogna sapere tutto il contesto in cui è successo questa operazione e l’accordo firmato con i sindacati, in generale mi sento di dire – anche alla luce di recente giurisprudenza – che l’azienda “ricevente” dovrebbe dare continuità all’identità di un’entità economica ceduta dal cessionario.

    In caso contrario, l’operazione di cessione dovrebbe essere inefficace e lei dovrebbe ritornare nell’azienda cedente.

    Ma, ripeto, bisogna conoscere le “carte” per poter avere un quadro più preciso e risposte più puntuali.

    Saluti,

    Mario

  • #7404

    Bruno Rodi
    Partecipante

    Salve,

    Sono stato dipendente di una grande multiutility dal ’93 al 2017; a seguito dell’assegnazione del servizio rifiuti ad una società IN-HOUSE dei comuni del forlivese, il sottoscritto, pur facendo parte dei servizi dei sistemi informativi e in attività che non riguardavano l’area ambientale, è stato trasferito nella nuova società.

    A tale trasferimento mi sono opposto e al momento sono in attesa di giudizio.

    Le aziende cedente e ricevente hanno provveduto  alle consultazioni di rito con i sindacati.

    Nell’azienda “ricevente” sono stato assegnato ad un lavoro completamente diverso, area sicurezza aziendale, per il quale non ho potuto far valere i miei 40 anni di esperienza nei sistemi informativi.

    Secondo voi ho il diritto di essere reintegrato nell’azienda cedente?

    Grazie

     

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.