Orario di lavoro per contratto part time verticale

Home Diritti del lavoro Domande frequenti Orario di lavoro Orario di lavoro per contratto part time verticale

Questo argomento contiene 1 risposta, ha 2 partecipanti, ed è stato aggiornato da Sindacato-Networkers.it Sindacato-Networkers.it 4 mesi, 2 settimane fa.

  • Autore
    Articoli
  • #7892
    Sindacato-Networkers.it
    Sindacato-Networkers.it
    Amministratore del forum

    Salve lucapolido,

    la legge che regola il part-time è il D.Lgs81/2015 (jobs Act).

    La legge prevede che il contratto sia un contratto scritto e firmato dalle parti. All’interno del quale debbono essere scritte:

    – La durata della prestazione lavorativa. (tempo determinato o indeterminato)

    – Collocazione temporale dell’orario con riferimento a giorno mese e anno.

    La legge chiarisce che il datore di lavoro non può modificare a suo piacimento gli orari di lavoro a meno che non ci siano accordi preventivi.

    Le ore supplementari, (ore in più tra quanto stabilisce contratto di assunzione e le 40h riferite ad un lavoro Full-time), vengono retribuite con una maggiorazione che è regolamentata dal CCNL. Queste ore non sono considerate straordinario. Lo straordinario decorre superata la 40h.

    Oltre quanto sopra citato poi, c’è il CCNL (Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro) della categoria di appartenenza, (Tessili, industria, commercio ecc.) che regola anch’esso alcune specificità del Part-time nel settore di riferimento.

    Spero di averla aiutata, un saluto

    Gioia

     

  • #7891
    Avatar
    lucapolido
    Partecipante

    <p style=”text-align: left;”>Salve,</p>
    mi servirebbe un chiarimento riguardo a come per legge deve essere disciplinato l’orario di lavoro per un contratto part time verticale. Ho letto su internet alcuni articoli che affrontano questo argomento ma parlavano di part time generale senza specificare le varie tipologie orizzontale, verticale o misto, quindi deduco che non vi siano differenze sostanziali. Quello che ho capito è quanto segue:

    1) L’azienda deve allegare al contratto del dipendente l’orario di lavoro in cui saranno specificati i giorni di lavoro e l’orario di inizio e fine turno

    2) Se l’orario di lavoro (inizio e fine turno) dovrà essere modificato dall’azienda, l’azienda dovrà comunicarlo al dipendente con debito preavviso e ne dovrà dare il consenso.

    3) Le ore che saranno svolte in più di quelle stabilite da contratto, dovranno essere retribuite con una maggiorazione come “ore supplementari”.

    Mi confermate che il lavoro part time verticale per un qualsiasi contratto ccnl deve essere così disciplinato?

    Grazie

    Luca

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.