Part time e straordinari

Home Diritti del lavoro Domande frequenti Orario di lavoro Part time e straordinari

Visualizzazione 1 filone di risposte
  • Autore
    Articoli
    • #8599
      Sindacato-Networkers.itSindacato-Networkers.it
      Amministratore del forum

      Salve criq83,

      1° domanda – La trasformazione di un rapporto di lavoro può avvenire solo ed esclusivamente tramite accordo tra le parti (lavoratore e datore di lavoro), non potendo Mai il rifiuto del lavoratore (alla modifica) costituire motivo di licenziamento.

      “2° domanda –  una regola precisa non esiste, deve far presente che appunto, l’essere part-time è anche e sopratutto dovuto alla sua condizione di lavoratrice-madre;

      Qualora l’azienda permanga nel suo atteggiamento consiglio di rivolgersi ad una struttura sindacale nel suo territorio per farsi assistere in questo contenzioso.

      Noi siamo della Uiltucs, se vuole dirci in quale città opera potremmo indirizzarla ad ns. ufficio.

      Saluti, Gioia

    • #8597
      Avatarcriq83@gmail.com
      Partecipante

      Buongiorno,

      Avrei un paio di domande per cui vorrei dei consigli:

      Ho un contratto part time al 75% (6 ore lavorative) a tempo indeterminato dal 2014, CCNL commercio, 3 livello, addetta alla segreteria.

      1 -Di recente sono stata informata dalla direzione del personale che è intenzione dell’azienda non avere più contratti part time indeterminati, invitandomi pertanto a voler chiedere io all’azienda di modificare il mio orario di lavoro trasformando in full time. Dal momento che non ho intenzione di passare al full time, vorrei essere sicura che l’azienda non possa fare nulla unilateralmente per modificare il mio orario.

      2-Si verifica sempre più di frequente che i miei superiori mi chiamino per lavori ‘dell’ultimo minuto’ a ridosso del mio orario di uscita, prolungando quindi la mia presenza in uffcio oltre l’orario stabilito. Dal momento che ho un part time per esigenze famigliari (nello specifico devo andare a prendere i miei figli che escono da scuola), mi trovo spesso nella spiacevole condizione di dover ricordare ai miei superiori che non posso fermarmi oltre l’orario di lavoro, altrimenti mancherei l’uscita da scuola dei bambini. A questo proposito vorrei avere consigli sull’atteggiamento da tenere in queste situazioni. Possono richiamarmi o lamentarsi perché chiedo di rispettare il mi orario?

      Vi ringrazio anticipatamente per la cortese risposta.

      Cristina

       

       

Visualizzazione 1 filone di risposte
  • Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.