Periodi naspi non erogati perchè conteggio errato

Home Diritti del lavoro Domande frequenti Licenziamenti Periodi naspi non erogati perchè conteggio errato

Tag: 

Questo argomento contiene 3 risposte, ha 2 partecipanti, ed è stato aggiornato da Sindacato-Networkers.it Sindacato-Networkers.it 1 settimana, 3 giorni fa.

  • Autore
    Articoli
  • #7343
    Sindacato-Networkers.it
    Sindacato-Networkers.it
    Amministratore del forum

    Salve tipino,

    si può rivolgere al seguente indirizzo del Patronato Ital di Castrovillari:

    VIA SIBARI, 31
    CAP: 87012
    Tel: 0981489598
    Fax: 0981-489598

    Saluti, Gioia

  • #7341

    tipino
    Partecipante

    Grazie per la celere risposta. Io, abito in Calabria e precisamente a Castrovillari…. Quindi c’è la possibilità di recuperare i periodi contributivi e di avere un ricalcolo della Naspi? Il periodo Naspi è terminato nel Maggio di quest’anno….

  • #7340
    Sindacato-Networkers.it
    Sindacato-Networkers.it
    Amministratore del forum

    Salve tipino,

    le consiglio di farsi assistere da ufficio sindacale nel suo territorio, probabilmente meglio ancora un Patronato.

    Noi siamo della Uiltucs settore Terziario-Commercio e Servizi, tra i vari settori seguiamo anche le Guardie Giurate, ci dica dove risiede potremmo indirizzarla ad un ns. ufficio e ad un ns. Patronato.

    Saluti, Gioia

  • #7338

    tipino
    Partecipante

    Salve, vorrei proporre un quesito riguardante la naspi. Ero una Guardia Giurata, nell’Agosto 2016 sono stato licenziato e nell’ottobre mi è stata concessa la naspi per un periodo inferiore ai 2 anni. Ho lavorato per 20 anni e mi sembrava che il conteggi fosse errato…. Infatti ho scoperto che negli ultimi 4 anni il mio datore di lavoro non ha segnalato all’Inps molti periodi di contributi e mi ritrovo con dei vuoti che l’Inps considera come periodi non lavorati e quindi il conteggio della naspi, che prende in considerazione gli ultimi 4 anni lavorativi, mi risulta inferiore a quello spettante. L’inps mi dice che loro non possono far nulla e mi rimandano alla mia azienda per l’aggiornamento dei periodi contributivi, la mia azienda dopo sollecito scritto non ha ancora aggiornato nulla. Come posso tutelarmi? Vorrei precisare che buona parte dei periodi contributivi non segnalati sono periodi di malattia e l’inps ha regolarmente ricevuto certificati medici che sono inseriti nell’archivio relativo nel sito ufficiale INPS.

    Resto in attesa di una cortese risposta e colgo l’occasione per ringraziarvi anticipatamente.

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.