Proroga contratto tempo determinato

Home Diritti del lavoro Domande frequenti Proroga contratto tempo determinato

Visualizzazione 3 filoni di risposte
  • Autore
    Articoli
    • #7300
      Sindacato-Networkers.itSindacato-Networkers.it
      Amministratore del forum

      Salve Paolo Lebron,

      Il consenso del lavoratore è sempre richiesto e nulla è stato cambiato dalle nuove leggi sul Contratto a termine. La Giurisprudenza ha convenuto che lo stesso (il consenso) possa manifestarsi anche a livello verbale/orale o ravvisabile per “fatti concludenti” dalla prosecuzione dell’attività lavorativa.

      Spero di esserle stata di aiuto, saluti

      Gioia

    • #7296
      Paolo Lebron
      Partecipante

      Buonasera gentili Signore e Signori

      Lavoro in più p.a con un contratto a tempo determinato che mi è stato prorogato con una delibera ma non l’ ho firmata. Ci vuole proprio la mia firma oppure basta la comunicazione scritta? Saluti

    • #7248
      Sindacato-Networkers.itSindacato-Networkers.it
      Amministratore del forum

      Buongiorno,

      ecco cosa riporta l’articolo 21, comma 1 e 2 del decreto legislativo 81 del 15 giugno 2015, per quanto riguarda la proroga dei contratti a tempo determinato:

      1. Il termine del contratto a tempo determinato può essere prorogato, con il consenso del lavoratore, solo quando la durata iniziale del contratto sia inferiore a ventiquattro mesi, e, comunque, per un massimo di quattro volte nell’arco di ventiquattro mesi a prescindere dal numero dei contratti.
      Qualora il numero delle proroghe sia superiore, il contratto si trasforma in contratto a tempo indeterminato dalla data di decorrenza della quinta proroga.

      2. Qualora il lavoratore sia riassunto a tempo determinato entro dieci giorni dalla data di scadenza di un contratto di durata fino a sei mesi, o venti giorni dalla data di scadenza di un contratto di durata superiore a sei mesi, il secondo contratto si trasforma in contratto a tempo indeterminato. Le disposizioni di cui al presente comma non trovano applicazione nei confronti dei lavoratori impiegati nelle attività stagionali individuate con decreto del Ministero del lavoro e delle politiche sociali nonché nelle ipotesi individuate dai contratti collettivi.

      Consideri inoltre che la proroga, per la quale è necessaria (obbligatoria) la forma scritta, è ammessa a condizione che si riferisca alla stessa attività lavorativa dell’originario contratto a termine.

      Sul contratto iniziale, tuttavia, c’è qualche consenso tacito alle proroghe? Immagino ci sia pure una data di scadenza nel contratto precedente, giusto? E’ un lavoratore stagionale?

      Saluti,

      Mario

    • #7244
      Avatarmau0260
      Partecipante

      Buongiorno, ho un contratto a tempo determinato che si è prorogato per la quarta volta il 01/07 fino al 30/09. Il contratto me lo hanno fatto firmare solo il 21/09, io l’ho firmato datandolo. Mi è stato chiesto di firmarlo con la data prestampata 01/07 ed ho rifiutato. Ora il mio contratto, in base alle sanzioni per la firma tardiva è diventato a tempo indeterminato?

Visualizzazione 3 filoni di risposte
  • Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.