Rebus Naspi

Home Diritti del lavoro Domande frequenti Rebus Naspi

Questo argomento contiene 5 risposte, ha 2 partecipanti, ed è stato aggiornato da Sindacato-Networkers.it Sindacato-Networkers.it 2 mesi fa.

  • Autore
    Articoli
  • #7377
    Sindacato-Networkers.it
    Sindacato-Networkers.it
    Amministratore del forum

    Scriva a cssgioia@uiltucslombardia.it

    Le forniranno tutte le informazioni e i documenti necessari da compilare.

    Spero di essere stato utile.

    Saluti,

    Mario

  • #7375

    Nicola
    Partecipante

    La ringrazio,sono a Pioltello (Mi)

    Saluti

     

     

  • #7373
    Sindacato-Networkers.it
    Sindacato-Networkers.it
    Amministratore del forum

    Buongiorno,

    sì, perché il calcolo deve partire dall’ultimo stato di disoccupazione involontaria (cioè, quello di settembre) e andare indietro fino a 12 mesi.

    Quindi, dovrebbe rientrare tranquillamente.

    Tuttavia, per sicurezza, le consiglio di rivolgersi a un patronato – che è l’ente preposto per valutare e gestire la Naspi – fissando un appuntamento, così da avere la certezza dei requisiti.

    Se mi scrive dove vive, le indico un patronato più vicino a lei.

    Saluti,

    Mario

  • #7368

    Nicola
    Partecipante

    Grazie per la risposta,ma il mio dubbio e se dal secondo contratto(lavoro occasionale) non arrivo a 30 giornate lavorative e possibile considerare i 6 mesi fatti a Milano svoltasi nello stesso anno e conclus con l autolicenziamento?Gli altri requisiti da lei illustrati ci sono.Grazie per la disponibilità e le auguro una buona sera.

     

  • #7364
    Sindacato-Networkers.it
    Sindacato-Networkers.it
    Amministratore del forum

    Buonasera,

    partiamo dalla domanda: quali sono i requisiti per richiedere la Naspi?

    La Naspi va ai lavoratori che hanno perduto involontariamente l’occupazione (è il suo caso con l’ultimo licenziamento) e che

    • risultino in stato di disoccupazione
    • possono far valere nei 4 anni precedenti almeno 13 settimane di contribuzione
    • possono far valere 30 giorni di lavoro effettivo negli ultimi 12 mesi

    La Naspi inoltre viene erogata a condizione che permanga lo stato di disoccupazione, partecipi regolarmente a iniziative formative e percorsi di riqualificazione personale e ricerchi attivamente un nuovo lavoro.

    La domanda va fatta entro 68 giorni dalla cessazione dell’ultimo rapporto di lavoro.

    Spero di essere stato chiaro e utile nel fornirle queste informazioni.

    Saluti,

    Mario

  • #7358

    Nicola
    Partecipante

    Buongiorno ho un rebus al quanto fastidioso da illustrarvi:partendo dall origine.Gennaio 2018 assunto a tempo indeterminato a Milano, contratto che rescindo con l autolicenziamento il 12 Giugno.Andiamo avanti.Settembre vengo contattato da un azienda per lavori occasionali, assunzione e licenziamento da parte della ditta.A questo punto la domanda viene ovvia,posso richiedere la Naspi?o bisogna avere almeno 30 giorni con l ultima azienda che ha assunto?

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.