Regolamento aziendale

Home Diritti del lavoro Domande frequenti Leggi-CCNL-Sentenze Regolamento aziendale

Questo argomento contiene 3 risposte, ha 2 partecipanti, ed è stato aggiornato da Sindacato-Networkers.it Sindacato-Networkers.it 1 mese, 1 settimana fa.

  • Autore
    Articoli
  • #6807
    Sindacato-Networkers.it
    Sindacato-Networkers.it
    Amministratore del forum

    Salve Andrea 94,

    l’art. 4 della legge 300 “Statuto dei lavoratori” regola l’utilizzo degli Impianti audiovisivi da parte della aziende. Recentemente c’è stata una modifica alla suddetta legge e comunque le aziende per poter installare impianti audiovisivi debbono fare accordo con i lavoratori e con le OO.SS. (Organizzazioni Sindacali).

    Saluti ancora, Gioia

  • #6797

    Andrea.94
    Partecipante

    Ma il regolamento va rispettato da entrambe le parti giusto ?

    Di questo ne parlerò con il datore di lavoro appunto per avere dei chiarimenti su una mancata parte di esercitazione del regolamente da parte loro.

    Poi volevo chiederle a livello informativo, è legale tenera una telecamera che inquadra il corridoio che porta a ( spogliatoi, cella negativa e positiva, lavaggio e magazzino ) più la porta del retro ?
    Diciamo che qualvolta che svogliamo mansioni di rifornimento cucina, carico e scarico merci veniamo inquadrati senza aver firmato nulla sulla privacy

    La ringrazio in anticipo
    Distinti saluti

    • Questa risposta è stata modificata 1 mese, 1 settimana fa da  Andrea.94.
  • #6796
    Sindacato-Networkers.it
    Sindacato-Networkers.it
    Amministratore del forum

    Salve Andrea 94,

    la prima cosa da fare quando si riceve lettera di richiamo è rivolgersi alla RSA/U (Rappresentanza sindacale aziendale), qualora non fosse presente nella filiale, bisogna rivolgersi a struttura esterna. Adesso che già è stata comminata la multa è più difficile.

    Se esiste un regolamento aziendale, questo va seguito. Si deve mettere in discussione per poter avere altro accordo, ma sin quando non c’è il nuovo regolamento, bisogna rispettare quello in essere. Come già detto, doveva farsi assistere e non rispondere da solo; per potere adesso impugnare il provvedimento bisogna capire se sono state rispettate le procedure sancite dal CCNL e dalla legge 300 Statuto dei lavoratori.

    Le consiglio di verificare con la RSA o le OO.SS. di categoria, se sono state rispettate le norme relative ai “Provvedimenti Disciplinari”. Noi siamo della Uiltucs sindacato che segue il Turismo, ci dica dove risiede potremmo indirizzarla ad un ns. ufficio.

    Saluti, Gioia

  • #6795

    Andrea.94
    Partecipante

    Buongiorno ho ricevuto una contestazione disciplinare seguita da una mulata di 3 ore in quanto avevo la barba non rasata come da regolamento aziendale.

    Sono un operaio Mc donald’s al 6° livello del turismo part-time (24 ore )

    La mia risposta a tutto cio, in seguito al regolamento che ci hanno consegnato, è stata che  il regolamento dice ” La direzione non accetterà la prestazione da parte di quei lavoratori che si presentassero al lavoro con il viso non rasato, la divisa sporca, scarpe non regolametari, aspetto trasandato e comunque non conforme al decoto e all’immagine di McDonald’s”

    Di conseguenza per essere stato accettato vuol dire che i responsabili di turno hanno accettato la mia immagine all interno del locale.
    <p style=”text-align: left;”>Nonostante questo hanno mantenuto la loro linea e mi hanno multato comunque.</p>
    Volevo sapere se le mie motivazione in base ai regolamenti consegnatoci siano valide.

    Grazie

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.