Smart Working

Visualizzazione 1 filone di risposte
  • Autore
    Post
    • #9243
      Sindacato-Networkers.itSindacato-Networkers.it
      Amministratore del forum

      Buongiorno,

      come lei giustamente fra presupporre dalla sua domanda, è il datore di lavoro privato che deve disporre la modalità di tele lavoro.

      Lei potrebbe obiettare al suo datore di ritornare in ufficio se non sono stati messi in atto i protocolli di regolamentazione delle misure per il contrasto e il contenimento della diffusione del virus Covid-19 negli ambienti di lavoro firmati da governo e parti sociali e preferire il lavoro da remoto.

      Provi intanto a capire se si stanno adottando delle misure in tal senso. Se poi continua ad avere problemi, le consigliamo di rivolgersi a un nostro ufficio UILTuCS più vicino a lei.

      Trova i riferimenti utili sulla mappa blu dell’Italia che vede in questa pagina.

      Cordialità,

      Mario

       

    • #9237
      Avatarsara barabotti
      Partecipante

      Salve,

      lavoro in uno studio di commercilisti. Ho 2 filgi piccoli e dal 04 maggio siamo rientrati a lavoro a pieno regime (tra l’altro con poche precauzioni dato che siamo in 4 dipendenti in una stanza).

      Con il nuovo decreto è data la possibilità ai dipendenti del settore privato di ottenere lo smart working anche senza l’accettazione del datore di lavoro.

      Possono rifiutarmelo se ne faccio richiesta?

      Grazie

Visualizzazione 1 filone di risposte
  • Devi essere connesso per rispondere a questo topic.