Sovraccarico di lavoro in un comune, che fare?

Home Diritti del lavoro Domande frequenti Sovraccarico di lavoro in un comune, che fare?

Questo argomento contiene 1 risposta, ha 2 partecipanti, ed è stato aggiornato da Sindacato-Networkers.it Sindacato-Networkers.it 10 mesi, 2 settimane fa.

  • Autore
    Articoli
  • #6353
    Sindacato-Networkers.it
    Sindacato-Networkers.it
    Amministratore del forum

    Buongiorno,

    il contratto nazionale stabilisce che facendo domanda possono concederle – dietro debita documentazione – i permessi retribuiti per i delle prove del concorso, fino a un massimo di 8 giorni l’anno.

    Volendo può chiedere anche le ferie, che potranno essere negate per particolari esigenze d’ufficio.

    Cordialmente,

    Mario

  • #6348

    Anonimo

    ciao a tutti

    lavoro in un piccolo comune da quasi un anno, categoria professionale B.

    altro che “isola felice”

    e’ un comune mal organizzato( mancano figure chiave) e con una conseguente confusione pazzesca a livello di suddivisione delle mansioni, c’e’ chi lavora e chi lavora di meno e chi lavora come un mulo come nel mio caso.

    in questo momento mi trovo a dover collaborare in due uffici nonostante abbia un part time striminzito e ogni giorno devo combattere perché non mi cada addosso altro lavoro..!!

    ho fatto numerosi tirocini in precedenza negli enti locali e una situazione del genere non l avevo mai vista, sono un collaboratore e lavoro più intensamente di un responsabile che prende il doppio del mio stipendio.

    oltretutto il capo dell amministrazione ha il “vizietto” di scrivere via whattsapp messaggi lavorativi anche la domenica o durante le ferie, ho imparato ad ignorarli  però sembra quasi che sia un modo per tenere i dipendenti sempre sul pezzo e non farli staccare mentalmente , anche quando sono in vacanza !

     

    ho fatto presente più volte questa situazione di sovraccarico lavorativo ma sembra che non ci sentano molto.

    Sto pianificando di fare un altro concorso, l’unica arma che ho per cambiare lavoro ( a tempo indeterminato ) visto che nel privato la situazione langue Purtroppo.

    volevo avere un consiglio, ossia:

    possono negarmi i giorni di ferie ( prendere le ferie in modo da non far sapere nulla a nessuno)se hanno il sospetto che voglia fare un concorso? In tal caso come posso agire?se faccio richiesta esplicita di permesso per fare il concorso  possono comunque negarmela?

    ci sarà un modo, non voglio rimanere incatenato li’, oltretutto senza nessuna possibilità di crescita.( sono laureato 3+2)

     

    grazie.

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.