19 Settembre 2020

W3Schools

trasferimento di città e cambio mansione forzata

Home Diritti del lavoro Leggi-CCNL-Sentenze trasferimento di città e cambio mansione forzata

Visualizzazione 1 filone di risposte
  • Autore
    Post
    • #9934
      Sindacato-Networkers.itSindacato-Networkers.it
      Amministratore del forum

      Buongiorno,

      è possibile che sia stato messo in ferie forzate secondo quanto previsto dagli ultimi decreti legge emanati durante l’emergenza Coronavirus. Certo però che l’uso delle ferie non maturate è probabilmente una forzatura adottata dall’azienda e le consiglierei di far valutare meglio il suo caso a un collega della UILM presente nella città/provincia dove lavora.

      Solitamente, a seconda dei Ccnl di riferimento, sono previste delle forme di rimborso a secondo che si tratti di trasferimenti o missioni.

      Sul cambio di mansione: non dovrebbe essere un problema se rientra nello stesso livello di inquadramento.

      Anche in questo caso provi a sentire i colleghi dei metalmeccanici per avere un supporto più preciso e puntuale.

      Cordialmente,

      Mario

    • #9909
      Avatarlestomaldestro
      Partecipante

      Salve,

      sono uno sviluppatore web frontend che lavora presso una società che fornisce servizi di consulenza. Ho un contratto di tipo metalmeccanico, lavoro full-time.

      La mia società mi ha messo per un mese intero in ferie forzate (pur non avendole maturare) ed ora ha deciso di spostarmi nella sede di un’altra città per formarmi su una tecnologia lato backend (mentre io sono per l’appunto un frontend developer).

      Non hanno previsto nessun rimborso spese per il cambio di città.
      Possono farlo?

       

Visualizzazione 1 filone di risposte
  • Devi essere connesso per rispondere a questo topic.