Trattamento economico in Malattia

Home Diritti del lavoro Domande frequenti Leggi-CCNL-Sentenze Trattamento economico in Malattia

Taggato: 

Visualizzazione 3 filoni di risposte
  • Autore
    Post
    • #8724
      Sindacato-Networkers.itSindacato-Networkers.it
      Amministratore del forum

      Salve rocco.tocci,

      in effetti è il motivo per cui le consiglio di rivolgersi al ns. ufficio sindacale. Per la precisione deve rivolgersi alla Uilm.

      Saluti ancora,

      Gioia

    • #8705
      Avatarrocco.tocci
      Partecipante

      Grazie della risposta, passerò dalla sede UIL di Matera.

      Solo per completare il quadro nel corso dell’anno ho avuto 3 precedenti eventi di assenza per malattia tutti inferiori ai 6 giorni e quindi l’episodio in questione sarebbe il quarto , io contesto il fatto che l’azienda non cosideri i 3 certificati un unico evento di malattia da 20 gg) ma eventi separati e in particolare

      3 gg (primo certificato su cui applicano il 66% della retribuzione)

      10 gg (su cui applicano il 100% della retribuzione)

      7 gg (su cui appòicanno il 100% della retribuzione)

      Andro in fondo alla questione

    • #8699
      Sindacato-Networkers.itSindacato-Networkers.it
      Amministratore del forum

      Salve rocco.tocci,

      per la verità io conto tre certificati di malattia conseguenziali, che addirittura potremmo considerare un solo evento, visto che il certificato riportava identica patologia. Se nell’anno dal 1°gennaio al 31 dicembre, lei non ha fatto altre malattie, ritengo ingiustificato il comportamento aziendale.

      Il mio consiglio è di rivolgersi ad un ufficio sindacale nel suo territorio, per verificare e qualora esistano, richiedere all’azienda le differenze retributive.

      Noi siamo della Uil, se vuole dirci dove risiede,potremmo indirizzarla ad una ns. struttura.

      Saluti, Gioia

    • #8696
      Avatarrocco.tocci
      Partecipante

      Assunzione a tempo indeterminato CCNL Metalmeccanico Industria

      Buon giorno, vi sottopongo la seguente questione:

      Mei mesi di Ottobre-Novembre mi sono assentato per malattia dal 28/10 al 16/11 fornendo 3 certificati di malattia; il primo di inizio malattia dal 28/10 al 30/10 il secondo di continuazione dal 31/10 al 9/11 e il terzo dal 10/11 al 16/11.

      Questa assenza per malattia è la quarta nel corso del 2019 e l’azienda, per il primo certificato, mi ha pagato 3 giorni al 66%, interpretando il seguente comma del CCNL
      <div><i>”NEL CASO IN CUI DURANTE OGNI ANNO (1 gennaio-31 dicembre) SI SIANO VERIFICATE ASSENZE PER MALATTIA DI DURATA NON SUPERIORE A 5 GIORNI PER UN NUMERO DI <b>EVENTI </b></i><i>SUPERIORI A 3 I PRIMI 3 GIORNI DELLA QUARTA E DELLE SUCCESSIVE ASSENZE DI DURATA NON SUPERIORE a 5 GIORNI SONO RETRIBUITI NEL SEGUENTE MODO :</i><i>quarta assenza 66%  della intera retribuzione globale, </i><i>quinta assenza 50% della intera retribuzione globale”</i></div>
      <div></div>
      <div>Fornendo come motivazione che  Il primo certificato è da considerarsi singolo e quindi non contempla le continuazioni.</div>
      <div>Io ritengo invece che il contratto parla di eventi di malattia e quindi il mio quarto evento di malattia è di 20 giorni ed è formato da 3 ceritificati (con identica patologia) e quindi non avrebbero dovuto applicare il 66% della retribuzione per i primi 3 giorni.</div>
      <div></div>
      <div>Vi ringrazio anticipatamente per ogni informazioni utile a fare chiarezza.</div>
      <div>Saluti</div>
      <div></div>
      <div></div>
      <div></div>
      <div></div>
       

       

Visualizzazione 3 filoni di risposte
  • Devi essere connesso per rispondere a questo topic.