Turni e riposi

Tag: ,

Questo argomento contiene 1 risposta, ha 2 partecipanti, ed è stato aggiornato da Sindacato-Networkers.it Sindacato-Networkers.it 4 mesi, 2 settimane fa.

  • Autore
    Articoli
  • #6963
    Sindacato-Networkers.it
    Sindacato-Networkers.it
    Amministratore del forum

    Buongiorno Andrea,

    leggendo il ccnl di riferimento, all’articolo 30 si nota che “Su accordo scritto tra lavoratore e azienda, con l’assistenza richiesta delle RSA/RSU potrà essere concordato lo svolgimento del rapporto di lavoro a tempo parziale secondo modalità flessibili, che consentano la variabilità temporale della collocazione della prestazione lavorativa. L’esercizio, da parte del datore di lavoro, del potere di variare la collocazione o la durata della prestazione lavorativa comporta un preavviso, a favore del lavoratore, non inferiore a 5 giorni di calendario”.

    Un altro aspetto importante è quello della presenza di eventuali clausole elastiche e flessibili nella sua lettera di assunzione che potrebbero consentire variazioni di orari di lavoro a seconda delle esigenze del datore di lavoro.

    In generale, le consiglio di far notare le sue difficoltà a un rappresentante sindacale della sua azienda o portare la lettera di assunzione a un ufficio sindacale della sua categoria (la UILTrasporti, nel suo caso) presente nella sua città/provincia.

    Spero di averle dato qualche suggerimento utile.

    Cordialmente,

    Mario

     

  • #6950

    piciu91
    Partecipante

    Buongiorno a tutti,

    sono Andrea e ho 27 anni. Sono stato assunto a Gennaio a tempo indeterminato come impiegato cassiere presso un’autorimessa. Ho due cose da chiedervi:

    – molto spesso il caposervizio rilascia i turni molto tardi e, come questa settimana, mi sono ritrovato a sapere il turno di domenica due giorni prima. Inoltre non rilascia un turno mensile ma di una o due settimane dipende. Volevo capire se a riguardo ci sono delle regole e quindi se deve dare i turni con almeno tot. giorni di anticipo.

    -un’altra questione relativa questa. Sono turnista e faccio 4 giorni di lavoro e 2 a casa. Quindi calcolo sempre i riposi e mi organizzo molte volte per le settimane successive. Oggi sarei dovuto essere di riposo secondo la cadenza 4 – 2, invece l’altro ieri, con sorpresa, mi vengono consegnati i turni della prima quindicina di Luglio e mi viene fatto notare che avrei dovuto lavorare cosa che mi ha creato notevoli disagi visto che avevo organizzato un’uscita con degli amici. Può farlo? Può togliermi un riposo senza nulla chiedere? Inoltre, mi ha detto che o mi paga il mancato riposo oppure mi darà un riposo più avanti…è corretta la cosa o, a prescindere, deve essermi corrisposta una percentuale per un quinto giorno lavorato?

    il mio C.C.N.L. di riferimento è autorimesse, noleggio automezzi.

    Vi ringrazio

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.