terziario

Impresa 4.0, Milano: accordo per la formazione sull’innovazione tecnologica

Impresa 4.0, Milano: accordo per la formazione sull’innovazione tecnologica

Il 5 settembre 2018 è stato sottoscritto un importante contratto collettivo territoriale sulla cosiddetta Impresa 4.0.

L’intesa è stata siglata tra Confcommercio Milano e le organizzazioni sindacali milanesi Filcams Cgil, Fisascat Cisl e UILTuCS – che rappresentano i dipendenti da aziende del Terziario, della Distribuzione e dei Servizi.

La legge finanziaria del 2017 conteneva un importante provvedimento su questo tema: sono infatti stati stanziati € 300mila euro per impresa utile a finanziare la formazione sull’innovazione tecnologica attraverso il cosiddetto meccanismo del credito di imposta sul costo del lavoro del personale in formazione.

Sostanzialmente il datore di lavoro può dedurre fiscalmente il 40% del costo del lavoro del personale che viene messo in formazione per il tempo dedicato a questa.

Quali argomenti si possono finanziare con Impresa 4.0?

Per poter accedere a questi benefici fiscali il datore di lavoro deve condividere con le rappresentanze sindacali aziendali e unitarie il percorso formativo sui seguenti temi specificatamente individuati nel provvedimento di legge:

  • big data e analisi dei dati
  • cloud e fog computing
  • cyber security
  • sistemi cyber-fisici
  • prototipazione rapida
  • sistemi di visualizzazione e realtà aumentata
  • robotica avanzata e collaborativa
  • interfaccia uomo macchina
  • manifattura additiva
  • Internet delle cose e delle macchine e integrazione digitale dei processi aziendali

E con riferimento agli ambiti di:

  • vendita e marketing
  • informatica
  • tecniche e tecnologie di produzione

L’accordo con Confcommercio, raggiunto dopo una trattativa piuttosto serrata, mira a costituire una commissione composta dalle parti sociali che valuta i progetti formativi di quelle aziende aderenti all’associazione datoriale che non hanno al loro interno le rappresentanze sindacali.

Il contratto collettivo territoriale si applica alle aziende associate a Confcommercio Milano e che applicano e rispettano per intero il Ccnl del Terziario.

Il Contratto Collettivo Territoriale scadrà il 31 dicembre 2018, salvo eventuali proroghe normative. In questo caso, il contratto si intenderà prorogato fino a ulteriore scadenza.

Il finanziamento di Ebiter Milano

Inoltre l’accordo prevede lo stanziamento di un contributo straordinario di Ebiter Milano (l’Ente Bilaterale per lo sviluppo dell’occupazione, della professionalità e della tutela sociale nel settore Terziario costituito da Confcommercio Milano e i sindacati Fisascat-Cisl, Filcams-Cgil e Uiltucs-Uil) per finanziare la formazione 4.0 per le aziende del terziario in regola con i versamenti contributivi all’ente.

I documenti per accedere a Impresa 4.0

A questo link potete scaricare il testo dell’accordo con tutte le informazioni su come accedere al credito d’imposta per la formazione Impresa 4.0.

Per ulteriori informazioni sul credito d’imposta per la formazione Impresa 4.0, si può visitare il sito del Ministero dello sviluppo economico.