Rispondi a: Naspi..periodi non erogati…

Home Diritti del lavoro Domande frequenti Naspi..periodi non erogati… Rispondi a: Naspi..periodi non erogati…

#5758

studiocel
Partecipante

Avrei questa problematica a cui non riesco a darmi una risposta se non quella che nel calcolo della naspi qualcosa non quadra e naturalmente a discapito dei disoccupati.

dipendente licenziato il 31/12/2015
Prima naspi
Quadriennio completo di 208 contributi e quindi 104 settimane di naspi da gennaio 2016 fino ad inizio gennaio 2018.

il 2/5/2017 viene assunto con contratto di 8 mesi (offerta di lavoro congrua e quindi irrinunciabile) e quindi naspi cessata in automatico (delle 104, 68 settimane usufruite e 36 non usufruite)

Dopo un mese il 31/05/2017 a seguito di prova negativa viene licenziato.

Allora fa nuova domanda naspi
Nel nuovo quadriennio a questo punto il sistema rileva solo 140 contributi settimanali (le 68 fatte in naspi non si neutralizzano) che corrispondono a 70 settimane di naspi.
Dedotte le 68 già usate con la prima naspi ne restano solo 2 da fare (quelle maturate sull’ultimo lavoro di un mese) invece delle 36 che gli spettavano ancora sulla prima naspi.

in pratica il dipendente si trova a giugno 2017 senza più la naspi

Questa anomalia è dovuta al fatto che le giornate di naspi già fatte vengono sia detratte come già fatte ma anche tenute nel quadriennio riducendo così le settimane utili per calcolare la nuova naspi.

un giorno di naspi fatto viene in pratica calcolato un giorno e mezzo su una nuova naspi (giornata di naspi fatta+ mezza giornata perchè la naspi non viene neutralizzata nel calcolo del quadriennio) con conseguenza che nel mio caso si mangia le giornate non fatte sulla prima naspi.