Rispondi a: Permesso non retribuito al posto della malattia

Home Diritti del lavoro Domande frequenti Salute e Sicurezza Permesso non retribuito al posto della malattia Rispondi a: Permesso non retribuito al posto della malattia

#6677

jessy888
Partecipante

Buonasera Mario,

La ringrazio tanto per la sua risposta.

Non ho superato i 180 giorni e non sono in prova. Il mio contratto è di 6 mesi CCNL acqua/gas a Firenze.

L’agenzia interinale si rifà a questo estratto dal sito dell’INPS: “tempo determinato: l’indennità di malattia spetta, per tutti i giorni coperti da idonea certificazione, per un numero massimo di giorni pari a quelli lavorati nei 12 mesi immediatamente precedenti l’inizio della malattia da un minimo di 30 giorni ad un massimo di 180 giorni nell’anno solare. Il diritto cessa in concomitanza con la cessazione del rapporto di lavoro anche se avvenuta prima dello scadere del contratto. Il datore di lavoro non può corrispondere l’indennità per un numero di giornate superiore a quelle effettuate dal lavoratore alle proprie dipendenze; le restanti giornate sono indennizzate direttamente dall’Inps.” (link: https://www.inps.it/nuovoportaleinps/default.aspx?itemdir=46120). Io nell’anno precedente ero disoccupata. Per questo volevo capire se è corretto che mi abbiano messo “permesso non retribuito” al posto della malattia (tutta certificata) visto che in questo modo non maturo neanche le ferie e i giorni di permesso.

Grazie mille ancora,

Jessy