Rispondi a: problemi col datore di lavoro

Home Diritti del lavoro Domande frequenti Leggi-CCNL-Sentenze problemi col datore di lavoro Rispondi a: problemi col datore di lavoro

#7158

camilla
Partecipante

Innanzitutto Mario la ringrazio per la pronta risposta.

La lettera di assunzione (ccnl commercio, impiegata 3° livello) prevede solamente uno dei molti ruoli che ricopro. Effettivamente si fa menzione a eventuali cambi di giorni e orari di lavoro, in base alle richieste ed esigenze dell’azienda. Mi domando però se fare la commessa e la valletta, corrisponda al mio inquadramento….

Solo ultimamente sono aumentate da parte dei titolari le pressioni, le frecciatine, gli obblighi a fare cose assurde. Il tutto ricade su di me, come se fossi l’unica dipendente dell’azienda. Senza contare il fatto che “dovrei ringraziarli che mi danno lavoro, sai quante persone disoccupate ci sono lì fuori”. A completare l’opera, la mancanza di un ufficio del personale e di un rappresentante sindacale.
Finora ho sempre accettato e fatto quello che mi veniva richiesto, non sono solita tirarmi indietro, ma inizio ad avere la sensazione che se ne stiano approfittando, o peggio che stiano usando la tattica dello sfinimento, in modo che io possa andarmene di mia spontanea volontà. Inoltre ho paura a dire di no per ripercussioni.
Non so se tutto questo rientra nel mobbing, o sono io che la prendo troppo sul personale.

Dovesse protarsi la situazione, proverò a rivolgermi ad un sindacato esterno.
Grazie ancora