Rispondi a: LABORATORIO CHIMICO, Inquadramento, sorveglianza sanitaria e orario lavoro

Home Diritti del lavoro Domande frequenti Leggi-CCNL-Sentenze LABORATORIO CHIMICO, Inquadramento, sorveglianza sanitaria e orario lavoro Rispondi a: LABORATORIO CHIMICO, Inquadramento, sorveglianza sanitaria e orario lavoro

#8443
Sindacato-Networkers.it
Sindacato-Networkers.it
Amministratore del forum

Salve kondalord,

non sono in grado di darle indicazioni precise riguardo alle tante domande da lei poste. Posso suggerirle un metodo di lavoro.

Il CCNL stabilisce dei parametri di riferimento per quanto riguarda i livelli di inquadramento professionale. I Rappresentanti sindacali debbono, secondo me, verificare con gruppi di lavoratori a campione, le varie professionalità che vengono espletate nell’ambito aziendale nei vari uffici. Con questa ricerca e sulla base dell’esperienza dei lavoratori, sarà più facile poter applicare i vari profili di cui lei fà l’esempio. Se questo non porta ad alcun chiarimento, bisogna rivolgersi alla legge per vedere rispettati i propri diritti (se riteniamo di averne), rivolgersi cioè agli uffici legali.

Anche i suoi dubbi sulla professionalità o imparzialità del medico aziendale, con la struttura sindacale dovete trovare accordo con azienda per avere una presenza sanitaria che garantisca e tuteli ambo le parti. (Azienda e lavoratori)

Saluti, Gioia