Giovani, Sud e lavoro: torna a Napoli l’Orientasud fino al 20 ottobre

Post by: 18/10/2011 0 comments 761 views

Napoli – Torna l’appuntamento con ‘Orientasud’, la manifestazione che sostiene i giovani nella costruzione del proprio progetto formativo e professionale. Il Salone delle opportunità apre i battenti oggi fino al 20 ottobre, a Bagnoli, negli spazi di Città della Scienza.

Al convegno inaugurale della dodicesima edizione, intitolato ‘Scuola, universita’, ricerca, innovazione, lavoro: il Paese riparte’, interverranno Luigi de Magistris, sindaco di Napoli, il presidente della Provincia di Napoli, Luigi Cesaro, l’assessore all’Università della Regione Campania, Guido Trombetti, il direttore generale Ufficio scolastico regionale per la Campania, Diego Bouche’, e il presidente dell’Unione industriali di Napoli, Paolo Graziano. (Adnkronos)

L’Orientamento professionale – Il 20 ottobre l’Isfol, Istituto per lo sviluppo della formazione professionale dei lavoratori, presenterà il Rapporto nazionale sull’orientamento mettendo a confronto i dati emersi con le esperienze locali.

Queste le principali novità di OrientaSud 2011.

Le aziende incontrano i giovani. OrientaSud favorisce l’incontro-confronto con il mondo del lavoro. Qual è il modo per presentarsi in maniera incisiva sul mercato? Come si scrive un curriculum vitae? Quali sono i ruoli e i lavori più richiesti? Quali strategie attivare per la ricerca del primo lavoro?

Internazionalizzazione. Il Salone dedica uno spazio all’internazionalizzazione, promuovendo le opportunità di studio e di lavoro all’estero attraverso workshop e punti informativi.

Mestieri. Una giornata dedicata alla riscoperta dei mestieri in cui i giovani avranno l’opportunità di raccogliere informazioni su come avviare un’impresa e assistere in loco all’esibizione di artigiani esperti.

Volontariato. Il Salone dà spazio al volontariato attraverso la presenza dei Volontari OrientaSud e delle associazioni studentesche, culturali e giovanili, che condivideranno mission, obiettivi ed iniziative per animare e sostenere il tessuto sociale e culturale del territorio.

OrientaMedia. Orientasud apre per la prima volta anche alle scuole medie con attività informative e formative dedicate ai giovani studenti, docenti e genitori per facilitare e supportare la scelta del percorso da intraprendere dopo le scuole medie inferiori. Famiglie.

Le famiglie, spesso protagoniste principali delle scelte scolastiche dei più giovani, troveranno risposte e supporto grazie ad attività di natura informativa e consulenziale offerta da esperti del settore e da un team di psicologhe Bullismo e omofobia. La parola bullismo è ormai di uso comune, la ritroviamo sempre più spesso nei telegiornali, tra le pagine di cronaca dei quotidiani, a scuola e nei discorsi della vita quotidiana; ma sappiamo veramente di cosa di tratta? OrientaSud offre strumenti di consapevolezza ai ragazzi e agli insegnanti.

Rapporto Nazionale sull’Orientamento ISFOL. Il confronto tra i dati emersi dal Rapporto a livello nazionale e le esperienze locali costituirà un’importante momento di incontro e di scambio per gli operatori territoriali di orientamento. Come di consueto sono a disposizione le caratteristiche conferenze di facoltà e un’ampia area espositiva-informativa con lo spazio Educazione e Formazione, contenitore di elementi in-formativi di stimolo per la crescita dei giovani.

Tutta l’offerta del Salone sarà ulteriormente arricchita dall’area orientamento in-formativo e counseling che costituisce uno spazio di in-formazione e di ascolto mediante colloqui individuali con educatori, orientatori e psicologi OrientaSud. Per maggiori info vai: www.orientasud.it

Giovani, Sud e lavoro: torna a Napoli l’Orientasud fino al 20 ottobre ultima modifica: 2011-10-18T00:00:00+00:00 da Redazione

Scrivi ora un commento

Assicurati di scrivere le informazioni obbligatorie (nome, email). Il codice HTML non è consentito