Tecnologia e etica: 18 mila euro per le migliori tesi Ict

0
218

MILANO –  Si chiama Etic il premio promosso dall’Aica, Associazione Italiana Calcolo Automatico, per stimolare l’attenzione e il dibattito sulle tematiche relative all’etica nel mondo dell’informazione e della comunicazione digitale.

L’associazione ha promosso l’iniziativa in collaborazione con il Rotary club: si tratta di sei riconoscimenti, da 3mila euro l’uno, che verranno assegnati a chi presenta le migliori tesi di laurea, o dottorati di ricerca, sul tema Etica e tecnologie dell’Informazione e della comunicazione.

L’ALLEANZA AICA E ROTARY – L’unione delle due associazioni per la promozione del premio nasce dal comune riconoscimento della necessita’ di ampliare l’attenzione su temi sempre piu’ cruciali anche nel mondo imprenditoriale. “Riteniamo fondamentale -commentano Giulio Occhini, Direttore di AICA e Ivo De Lotto, Governatore del Distretto 2050 del Rotary- che oggi e in futuro tutti gli operatori del settore ICT acquisiscano piena coscienza delle tante implicazioni etiche delle loro scelte e decisioni quotidiane”

‘’L’ambiente in cui l’uomo vive –proseguono Occhini e De Lotto- è sempre di più un ambiente di informazione e le tecnologie digitali con le loro applicazioni giocano un ruolo determinante per permettere un’espressione piena e sostenibile della vita umana: non si deve perdere occasione di dare spazio al contributo delle menti più giovani e brillanti in questo campo”.

SPAZIO AI GIOVANI –  Largo ai giovani quindi: lo fa, intanto la direzione del premio che ha definito gli argomenti con i quali i giovani possono concorrere al premio: avvento del cyberspazio e della e-democracy; mondo reale e virtuale; accessibilità e inclusione; formazione dell’utenza dei contenuti digitali; proprietà intellettuale e software; protezione dei dati e sistemi informativi.

Tra gli altri argomenti affrontati anche: Affidabilità e correttezza di sistemi e informazioni immessi in rete; l’etica applicata a tematiche emergenti quali la robotica, le nano tecnologie; le scelte per l’automazione dei processi decisionali nei più vari ambiti

Ed ancora saranno affrontati il tema dell’impatto ambientale dell’ICT; il rapporto fra la mente umana e l’ICT; le conseguenze sociali dell’utilizzo dell’ICT e i cambiamenti apportati a dinamiche reali, quali ad esempio le modalità di lavoro.

LE SCADENZE – Il termine per la partecipazione al premio scade il 31 maggio 2012, gli interessati possono presentare domanda attraverso il bando disponibile sul sito AICA. Clicca qui per il bando.

I lavori saranno valutati da una commissione giudicante formata da un rappresentante AICA, un rappresentante di ognuno dei sei distretti Rotary coinvolti e/o docenti universitari che non siano relatori di tesi partecipanti al concorso.

 

di Giuseppe de Paoli

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui