Edimburgo: meno burocrazia e servizi migliori con l’ICT

Post by: 31/08/2012 0 comments 732 views

EDIMBURGO – Una ‘governance’ trasparente, con meno burocrazia, migliori rapporti tra cittadini e Amministrazione, miglior qualità dei servizi e (quindi) miglior qualità della vita: questi gli obiettivi del progetto The Smart City Vision, promosso dalla città di Edimburgo.

Un progetto che fa leva sulle tecnologie l’ICT per migliorare i servizi sul territorio, semplificare il rapporto con i cittadini e con le altre amministrazioni, ridurre i costi di gestione della ‘macchina’ amministrativa.

I primi mesi di attuazione del progetto hanno già prodotto eccellenti risultati, tra cui lo sviluppo di nuovi servizi Web, la nascita della Intranet comunale e di un nuovo sito internet che è stato premiato tra i “Four star” nella classifica della società IT Managers: il portale risulta il primo in Scozia ed è considerato tra i primi dieci siti-web della Gran Bretagna.

I RISULTATI – Tra i progetti già realizzati dall’amministrazione Comunale possiamo citare: Glow, la prima community on line dedicata all’apprendimento e accessibile a tutte le scuole statali della Scozia (fornisce ad allievi, insegnanti e genitori un ampio ventaglio di strumenti per l’e-learning e la condivisione di risorse formative); la migrazione del Council Paper Online (che consente l’accesso pubblico a tutti i documenti del Consiglio, ordini del giorno, relazioni e verbali) sulla piattaforma JADU e l’integrazione all’interno del sito web del Consiglio, realizzando quindi un notevole risparmio oltre ad una maggiore facilità d’uso. E ancora il Modernist Pay, nuovo modello di pagamento per la retribuzione mensile dei 15.000 dipendenti comunali.

Tra i programmi di controllo dei costi interni al comune, invece, possiamo citare il Control of departmental expenditure, uno strumento informatico che permette a tutti i dipartimenti di poter gestire direttamente il proprio budget e le spese interne.

I FINANZIAMENTI – Per finanziare il progetto Smart City Vision, realizzato grazie alla stretta partnership con The BT Group – la prima società di telecomunicazioni inglese – il Comune di Edimburgo ha creato un apposito fondo, il BT Efficiency Fund, con uno stanziamento iniziale di 3,17 milioni di sterline. Il progetto proseguirà anche nel 2013 grazie anche alla creazione d’un gruppo di lavoro ad hoc denominato lo Smart City Sterling Group.

Edimburgo: meno burocrazia e servizi migliori con l’ICT ultima modifica: 2012-08-31T00:00:00+00:00 da Redazione

Scrivi ora un commento

Assicurati di scrivere le informazioni obbligatorie (nome, email). Il codice HTML non è consentito