Scuola: a Stanford è digitale, a banda larga, interattiva

Post by: 11/10/2011 0 comments 845 views

140 mila studenti – Tanti sono gli studenti di 175 nazioni collegati online; professori in video, lezioni gratuite. E poi esami a distanza, magari da un parco con il laptop sulle ginocchia.

Fantasy? No è l’attesissimo corso digitale sull’Intelligenza Artificiale inaugurato stamani alla Stanford University, di Palo Alto in California. http://www.ai-class.com/ In aula Sebastian Thrun, tedesco di 44 anni premiato dal Pentagono (premio Darpa) per la sua auto robotica -che si guida da sola-  e Peter Norvig, americano, 55 anni ex scienziato Nasa, oggi direttore del settore ricerche di Google.

L’azienda ha un ruolo chiave nel progetto perché è grazie ai ‘google moderator’ che gli studenti votano le domande migliori da porre agli insegnanti. Grazie alla ‘nuvola’ di Amazon invece, le lezioni saranno sempre consultabili online.

I MOOC –  I Massive Open Online Course di Stanford utilizzano la banda larga e software interattivi. Gli esami avverranno tramite un sistema di domande e quiz on line (tempo per la risposta 4 ore). Alla fine gli studenti avranno un regolare certificato di frequenza.

L’unico problema aperto, risolvibile pare, é come impedire che qualcuno risponda ai quesiti al posto dello studente. Un esperimento, quello tenato a Stanford,  in grado di cambiare radicalmente l’idea di Istruzione.

Se si espande l’idea di contenuti didattici prodotti dagli stessi docenti e distribuiti liberamente, la scuola davvero non sarà più ‘’quella di un tempo’’.

Scuola: a Stanford è digitale, a banda larga, interattiva ultima modifica: 2011-10-11T00:00:00+00:00 da Redazione

Scrivi ora un commento

Assicurati di scrivere le informazioni obbligatorie (nome, email). Il codice HTML non è consentito