Fastweb, nuovi ‘tagli’ in arrivo

Post by: 19/04/2012 0 comments 751 views

MILANO – Fastweb, uno dei principali provider di servizi Internet del Belpaese, è pronta a una sostanziale riduzione del proprio organico attraverso la cessione di alcuni rami di azienda a Visiant Contact (suo fornitore dal 2008) e alla multilazionale cinese Huawei.

L’operazione, che avrà decorrenza a partire da inizio luglio, interessa fra i 600 e i 700 addetti, rispetto ai circa 3.400 che compongono l’attuale organico di Fastweb. Nel dettaglio saranno affidate a Visiant, società di Concorezzo (in provincia di Milano), le attività di Customer Care & Customer Base management, a cui lavorano nel complesso circa 600 persone dei call center italiani. Bologna, Catania, Genova, Milano, Napoli, Roma e Torino.

A Huawei andranno invece circa un centinaio di  dipendenti della divisioni “Field network & creations & operations” e “Network integration” che si occupa delle reti nelle sedi di Bari, Bologna, Catania, Genova, Milano, Napoli, Padova, Palermo, Roma, Sesto Fiorentino e Torino. La multinazionale cinese si occuperà di attività come l’attivazione di linee e circuiti, della supervisione e del presidio dei centri di controllo rete, della manutenzione delle centrali. Rimarranno invece in capo a Fastweb le competenze chiave di progettazione e realizzazione della rete in fibra ottica e di ideazione e sviluppo di nuovi prodotti.

Da quanto è emerso dopo i primi colloqui con i sindacati, ai lavoratori interessati dal provvedimento sarà mantenuto lo stesso contratto attuale con la garanzia occupazionale di alcuni anni (la durata è uno dei parametri oggetto della trattativa sindacale).

Le organizzazioni di categoria (Slc Cgil, Fistel Cisl, Uilcom Uil e Ugl Telecomunicazioni) hanno avviato sin da ieri le procedure di sciopero e sospeso le prestazioni straordinarie, la reperibilità e il lavoro programmato, in attesa di un incontro a breve con l’azienda.

L’esternalizzazione si inserirebbe per Fastweb in un piano più generale di ristrutturazione dell’azienda e di tagli di costi pari a 120 milioni di euro tra quest’anno e il prossimo. Il tutto in vista della possibile vendita della societa’. Da diversi mesi, infatti, il gruppo è sul mercato e la scorsa estate Vodafone arrivò a un passo dal concluderne l’acquisto. Il deal saltò per una questione di prezzo, con la società di telefonia mobile che offriva 2,5 miliardi di euro contro i 2,9 miliardi proposti dalla proprietà di Fastweb.

 

A cura di Ict Business

Fastweb, nuovi ‘tagli’ in arrivo ultima modifica: 2012-04-19T00:00:00+00:00 da Redazione

Scrivi ora un commento

Assicurati di scrivere le informazioni obbligatorie (nome, email). Il codice HTML non è consentito